GalaxyS4SPen

Dall’ultimo articolo sull’argomento sembrava ormai delineata la situazione sui processori che andranno ad equipaggiare il Samsung Galaxy S4, cioè Qualcomm Snapdragon 600 con LTE e Samsung Exynos Octa senza LTE. Oggi abbiamo una nuova versione.

A quanto pare da un twitter di SammyHUB la situazione sembra nuovamente cambiata con la notizia che entrambi i processori supportano l’LTE. Una confusione nata fin dal lancio a causa della totale mancanza di notizie da parte di Samsung che alla presentazione di New York il 14 marzo, e anche in seguito, non si è minimamente pronunciata sull’argomento.

A questo punto, dopo l’annuncio di oggi, c’è da chiedersi il perché di due processori. Molti parlano di problemi dovuti al fatto che il numero di processori Samsung Exynos 5 Octa sia troppo esiguo rispetto alle attese di vendita del Galaxy S4 e quindi Samsung cerca di sopperire, inizialmente, con gli Sanpdragon.

Ad essere onesto non credo molto in questa versione visto che Samsung non è certo l’ultima arrivata, il lancio del top di gamma è stato ben preventivato e studiato sotto ogni punto di vista, possibile che solo la produzione del processore, mica una cosa da niente, è stata presa sotto gamba? Difficile crederlo. Poi quando la produzione degli Exynos sarà a regime, se questo è il problema, cosa accadrà? La versione dell’S4 con il processore Snapdragon scomparirà? Anche questo difficile da credere.

E, ancora, qual è l’effettiva differenza di prestazione tra i due? Non mi riferisco certo ai benchmark apparsi in rete in cui si può leggere tutto e niente sull’esperienza d’uso, ma all’effettivo utilizzo da parte dell’utente finale. Staremo a vedere.

Credo che non potremo dare risposta a queste domande, né fugare questi dubbi finché non avremo tra le mani il Samsung Galaxy S4. Chiudo con una domanda, quanti all’acquisto del Samsung Galaxy S4 conosceranno queste differenze?

via