Wind Tre

La fibra ottica in Italia è realtà da qualche anno, anche se attualmente solo pochi comuni possono vantare connessioni stabili in banda ultralarga. La giornata di oggi per questo motivo può definirsi fondamentale per il futuro delle telecomunicazioni nel nostro paese. Wind Tre ed Enel Oper Fiber hanno esteso il loro già operante rapporto di collaborazione ed insieme le due società si preparano a portare la fibra in centinaia di comuni nazionali.

Wind Tre ed Enel Open Fiber portano la fibra in 271 comuni.

Attualmente il rapporto tra le due compagnie è attivo in 13 comuni, tutti capoluogo di provincia. A breve la fibra sarà resa disponibile ai cittadini di altri 251 comuni italiani. Le aree più importanti e più densamente popolate del paese saranno quindi coperte da connessioni che arrivano ad una velocità massima di 1Gbps.

Secondo le attuali stime, il 60% della popolazione sarà interessao da questo cambiamento con Wind Tre che prospetta di far arrivare la propria tecnologia FTTH (Fiber to the Home) in almeno 10 milioni di unità abitative.

Leggi anche:  Tim non smette di stupire: torna a febbraio l'offerta con 1000 minuti e 20GB

L’accordo tra i due brand avrà validità sino al 2024 e sarà garantito non soltanto per la rete fissa, ma anche per quella mobile. Con l’aiuto di Enel Open Fiber, il gestore Wind Tre punta al miglioramento delle attuali connessioni in 4G e allo sviluppo della futura connessione 5G.