drone ciclista
Lo sfortunato ciclista colpito dal drone durante una corsa fa’ il giro del web

Chi pilota un drone generalmente non è uno sprovveduto. Essendo un pilota, conosce bene le distanze ed i pericoli a cui va incontro. Non solo il rischio di danneggiare il supporto che sta controllando, spesso molto costoso, ma anche ostacoli o persone. Molti di questi oggetti hanno dimensioni che vanno al di sopra di ciò a cui siamo abituati. Specialmente i supporti impiegati per la registrazione video dall’alto; essi risultano essere ingombranti al fine di garantire maggior stabilità e qualità delle riprese. Evidentemente qualcosa è andato storto a chi radio-comandava un quadricottero durante la Golden State Race, a Sacramento (CA).

Il video, che dura meno di due minuti, registrato da Keito Clark sta spopolando in rete. Ma a colpire è l’accaduto, ovvero come l’incidente viene causato ai danni di uno degli amici sfidanti. Durante la gara ciclistica infatti, è possibile notare come un drone cada all’improvviso di fronte ad un corridore. L’impatto genera la frammentazione del drone radiocomandato. I pezzi dispersi successivamente vanno ad incastrarsi con le parti meccaniche della bici sfortunata. Per un attimo sembra che ciò non influisca in alcuno modo. Pochissimi metri dopo però assistiamo ad uno spettacolo raccapricciante: il ciclista effettua una capovolta su se stesso cadendo a terra.

Leggi anche:  Collisione Drone con Aereo di Linea: la sicurezza dei voli a rischio

Sul web non sono mancati commenti e rassicurazioni da parte dei partecipanti alla gara. C’è chi ha affermato che la vittima in realtà se l’è cavata senza alcun infortunio. L’unico vero cruccio sarebbe infatti dovuto alla rottura della ruota frontale della bici oltre al casco ed altre piccole parti del mezzo. Il pilota del drone si sarebbe rivelato infine piuttosto dispiaciuto, tanto da aver offerto un compenso per aggiustare la bicicletta rovinata. Il pericolo dunque sembra essere stato scampato, quasi come un miracolo vista la dinamica dell’incidente.