robot
Il fruttivendolo del futuro sarà un robot

Una mano robotica utilizzata per la raccolta di frutta e verdura. Il negozi ortofrutticoli online noti come Ocado hanno messo a punto una mano robotica molto intricata, in grado di raccogliere e confezionare frutta e verdura nei magazzini, senza danneggiarla in alcun modo.

Il magazzino si trova ad Andover, nell’Hampshire. I robot organizzano le casse di frutta che poi vengono inviate ai vari clienti. Al momento, un team “umano” è l’addetto alla mansione, ma in un prossimo futuro potrebbe essere sostituito da molte mani robotiche.

Questo robot è attualmente in costruzione. E sarà completato a breve. Questo robot umanoide è totalmente a suo agio ed è parte di un progetto finanziato dalla UE e Disney Studios già da diverso tempo.

Soma (manipolazione della parola Soft) è un robot che servirà a Ocada come “gadget” solo per scopi “demo” nella sua prima fa di sviluppo. Tra le tecniche che sono state impiegate nel repertorio del robot c’è la presa a ventose, le mani con tre appendici e altri tentativi progettati per imitare la mano umana.

La potenza di presa della mano robotica è morbida e si basa sulla pressione dell’aria. Le dita si muovono all’unisono proprio grazie a questa tecnologia, mentre una visualizzazione informatizzata e le manovre di presa sono combinate in maniera singolare proprio dal robot stesso. Queste implementazioni permetteranno alla frutta e alla verdura di essere raccolta in modo sistematico e sensibile.

Diverse altre le applicazioni di questa tecnologia su prodotti quali bottiglie e scatole di prodotti. Tuttavia, la frutta e la verdura sono i prodotti naturali più difficili da raccogliere e confezionare. Essi richiedono una delicata capacità di essere puliti e disposti nelle rispettive casse. Infatti, quando il cliente riceve una scatola di mele o arance gravemente danneggiate, si rifiutano di acquistare dallo stesso negozio. E anche la reputazione e l’immagine dello stesso viene rovinata.

 

La costruzione di robot e dispositivi di manipolazione è un lavoro complesso. I numerosi compiti che svolgono richiedono precisione e attenzione in più per i dettagli più piccoli. La mano umana, infatti, è una meraviglia della biologia. Copiare la sua flessibilità e l’agilità grazie all’intelligenza artificiale è un progetto massacrante. Inoltre, sono diverse le leggi che si applicano ai diversi tipi di manipolazione delle mani robotiche in quanto svolgono scopi diversificati. E nessuno va trascurato.