android
Assegnare un nick ai propri contatti per inviare messaggi o effettuare chiamate

Con “Ok Google” è possibile assegnare un nickname ai contatti presenti sul vostro dispositivo. Sulla pagina di supporto di Google è possibile trovare la lista di nick da poter assegnare: sorella, mamma, partner, papà, cugino ecc.

Per assegnare un nickname tra quelli possibili occorre attivare Ok Google se già non è attivato. Una volta fatto lanciare l’applicazione dicendo “Ok Google” e aggiungere un soprannome, ad esempio: “Ok Google, chiama mia sorella”, “chiama mia nonna,” o “invia una e-mail al mio capo”. Di seguito la lista completa dei nickname utilizzabili che è anche possibile trovare sulle pagine di supporto di Google.

  • Madre/mamma;
  • Padre/papà;
  • Fratello;
  • Sorella;
  • Compagno;
  • Nonno;
  • Nonna;
  • Moglie;
  • Marito;
  • Figlio;
  • Figlia;
  • Nipote;
  • Zio;
  • Zia;
  • Cugino;
  • Assistente;
  • Responsabile/Boss;
  • Fidanzata;
  • Fidanzato.

Dopo aver inviato il comando e indicato il nickname (Ok Google chiama mamma) l’assistente vocale chiederà a quale contatto associare il nick, lo si potrà assegnare a voce o oppure cercarlo manualmente e il contatto è a questo punto assegnato.

Screenshot_2016-06-01-19-29-25

I comandi vocali funzionano anche con alcune applicazioni di messaggistica. Ad esempio, si può dire “inviare un messaggio con Hangouts”, ma non funziona con tutte le applicazioni di terze parti, ma non è detto che la vostra piattaforma preferita non potrà supportarlo in futuro.

È  possibile invertire il processo quando le relazioni cambiano. Se qualcuno non è più il tuo capo, fidanzato, o in un qualunque altro tipo di rapporto si può dire, “Ok Google, Dario non è il mio capo” e Google ricorderà il cambiamento.