apple

Apple Pay sbarcherà in Cina, è ufficiale. L’accordo con gli istituti di credito è stato raggiunto.

È di qualche settimana fa la notizia relativa all’accordo fra Apple ed i più importanti istituti bancari cinesi. In questo modo, Apple Pay avrebbe potuto conquistare presto l’oriente.

Detto, fatto. Il gigante di Cupertino, tramite un comunicato stampa ufficiale sul suo sito web, ha reso noto che, grazie agli accordi raggiunti, il suo sistema di pagamenti contact less sarà attivo in Cina entro i primi mesi del 2016.

Apple Pay arriva in Cina in pompa magna grazie al sostegno di UnionPay

L’ arrivo di Apple Pay in Cina sarà supportato da un accordo degno di nota. L’istituto finanziario con cui l’azienda collaborerà è UnionPay, unico emettitore autorizzato di carte di credito nel paese.

Apple Pay sarà affiancato ai metodi di pagamento offerti agli utenti di UnionPay QuickPass, sistema molto utilizzato in Cina. Sarà quindi sufficiente che i POS siano abilitati all’utilizzo di QuickPass per poter sfruttare il proprio smartwatch o smartphone della mela morsicata in fase di pagamento.

Leggi anche:  Apple a lavoro per risolvere il problema in chiamata di iPhone 8 e 8 Plus

Il sistema di pagamenti dell’ azienda della mela morsicata sarà operativo all’inizio del prossimo anno, subito dopo aver ottenuto tutte le certificazioni richieste dal governo cinese. Sembra tuttavia che si tratti solo delle ultime formalità.

Ad attendere il gigante di cupertino c’è già Samsung Pay ed altri sistemi di pagamento contact less. Riuscirà l’azienda a vincere su tutti?