google maps

Google arricchisce Maps con le recensione dei posti nei dintorni grazie al servizio Guide Locali.

Big G è ormai un punto di riferimento polivalente nel Web versione desktop e mobile. Ogni suo piccolo progetto, in qualsiasi ambito, diventa ben presto un gigante del settore e spinge l’azienda a desiderare e realizzare sempre di più. Così è stato per Youtube, Gmail, Drive, Maps e tutti gli ecosistemi creati dal gigante delle ricerche.

Contemporaneamente al lancio (riservato ai soli stati uniti) di Youtube Music, un’importante  novità è giunta anche per Google Maps. Il servizio di mappe più completo al mondo è stato arricchito da “Guide Locali“. Quest’ultimo è un servizio di recensioni che consente agli utenti di conoscere nuovi posti sia nelle zone che gli sono familiari sia in territori del tutto nuovo.

Con il servizio “Guide Locali” saranno gli utenti stessi ad inserire recensioni, opinioni e voti dei posti che hanno frequentato. Un servizio che ha i vantaggi di Trip Advisor ma, è implementato all’interno della nostra applicazione di navigazione satellitare preferita. La concorrenza ha da preoccuparsi, come qualsiasi concorrente di Big G del resto.

Google premia gli iscritti al programma Guide Locali

Google incentiverà gli utenti ad iscriversi al programma per diventare guide locali e contribuire ad accrescere la quantità di posti recensiti. Per invogliare la sua utenza, le guide locali di Google Maps accumuleranno dei punti per ogni contributo dato al programma. In base al punteggio raggiunto, ogni utente potrà beneficiare di alcuni vantaggi. I più interessanti riguardano sicuramente Google Drive. Big G ha infatti previsto di regalare alle guide locali più produttive dello spazio extra per salvare dati cloud.