archos-pc-stick-windows-10

Guardando un po’ la storia dei prodotti tecnologici dal punto di vista della dimensione direi che questa è l’era del “PC non più grande ci una chiave USB” e dello “smartphone con display che fa invidia al TV 32″ della cucina”. Ovviamente, i produttori del settore non rimangono a guardare i cambiamenti ma, li assecondano. Nell’attesa che qualcuno produca un phablet con schermo da 26 pollici :D, Archos propone il suo PC Stick non più grande di una pennetta USB ed abbastanza sottile da stare comodo in tasca.

L‘Archos PC Stick sarà un vero e proprio concentrato di tecnologia (come del resto molti dei suoi simili già annunciati).

PC-STick-Archos-04

I collegamenti saranno assicurati da:

  • presa HDMI;
  • presa micro-USB;
  • ingresso USB;
  • slot per microSD;
  • bluetooth (per connettere facilmente tastiera e mouse senza fili);
  • Wi-Fi.

PC-STick-on-hand

La connettività è molto completa ma, non è da meno neanche l’hardware interno:

  • Processore quad-core Inter Atom Z3735F con frequenza 1,33 GHz;
  • Scheda grafica Intel HD Graphic di settima generazione;
  • 2 GB di Ram;
  • 32 GB di Rom (espandibili con microSD oppure con hard disk esterni, grazie alla presenza della porta USB);
Leggi anche:  Microsoft, il sistema Windows 10 sarà disponibile (gratis) sino al 31 Dicembre

archos-pc-stick_w511_h550

Il computer sarà equipaggiato con Windows 10 e potrà essere attaccato a qualsiasi televisore possegga un’ingresso HDMI. Il costo dell’Archos PC Stick è decisamente abbordabile. Con 99,99€ infatti sarà possibile accaparrarsi un dispositivo che, su carta, si prospetta molto performante considerando il tipo di prodotto. Per poter testare direttamente il nuovo gioiellino di Archos, tuttavia, bisognerà attendere settembre di quest’anno quando le vendite saranno ufficialmente avviate.