Niente LG, niente Motorola e niente Vivo, per ora. I restanti brand stanno già rilasciando le versioni stabili di Android 12 sui rispettivi dispositivi. Di seguito l’elenco completo.

Asus

Asus ha lanciato Android 12 per Zenfone 8 e 8 Flip da poco. Se possiedi un dispositivo più vecchio, i ROG Phone riceveranno l’aggiornamento nelle prossime settimane, mentre lo Zenfone 7 e il ROG Phone 3 dovrebbero riceverlo entro la fine del secondo trimestre.

Android 12 sui dispositivi Google

La società ha rilasciato le immagini di fabbrica di Android 12 per i Pixel e ha iniziato a rendere disponibile l’aggiornamento il 19 ottobre sui seguenti dispositivi: Pixel 3, Pixel 3 XL, Pixel 3a, Pixel 3a XL, Pixel 4, Pixel 4 XL, Pixel 4a, Pixel 4a 5G, Pixel 5, Pixel 5a. I nuovi Pixel 6 e Pixel 6 Pro sono stati lanciati sul mercato con Android 12 già integrato.

Nokia

L’azienda non si è impegnata per il momento a stabilire un programma per la distribuzione di Android 12 sui suoi dispositivi. Tutto ciò che sappiamo è che il Nokia X10 ha ottenuto l’aggiornamento a dicembre.

OnePlus (fuori dalla Cina)

OxygenOS 12 è la punta all’occhiello di OnePlus per il sistema operativo. Tendiamo a pensare che sia più confusionario e meno intuitivo da usare, ma la società afferma che la sua utilità si vedrà a lungo termine. A dicembre, la società aveva rilasciato, quindi ritirato e ripubblicato OxygenOS per OnePlus 9 e OnePlus 9 Pro. OnePlus, tra gli altri OEM, come Google e Samsung, ha avuto problemi significativi con l’aggiornamento di Android 12. Il nuovo software aveva bloccato alcune funzionalità hardware. A partire da metà gennaio, le correzioni verranno dosate con aggiornamenti molto frequenti.

In seguito gli altri dispositivi che sicuramente riceveranno Android 12 entro la prima metà del 2022: One Plus 7 e 7 Pro, OnePlus 7T e 7T Pro, OnePlus 8 e 8 Pro, OnePlus 8T, OnePlus 9R, OnePlus Nord, OnePlus Nord 2, OnePlus Nord CE.

Aggiornamenti Android 12 per dispositivi Oppo

Parlando di ColorOS 12, in Cina, Oppo ha iniziato il suo lancio sul mercato delle serie Find X3 e OnePlus 9 ad ottobre. Altrove, l’azienda ha tenuto gli utenti al passo con gli aggiornamenti grazie agli annunci sul forum della community. Quindi, ecco un veloce resoconto mese per mese di quello che è successo e cosa accadrà dopo per le versioni stabili.

Novembre: Find X3 Pro in Indonesia, Malesia, Thailandia, Vietnam.

Dicembre: Find X2, Find X2 Pro e Find X2 Pro Automobili Lamborghini Edition in India e Indonesia. Reno5 Pro 5G in Arabia Saudita e negli Emirati Arabi Uniti. Reno6 Pro 5G in India, Indonesia, Pakistan e Arabia Saudita. Edizione Reno6 Pro 5G Diwali. Reno6 5G in Egitto, India, Indonesia, Malesia, Filippine, Thailandia e Vietnam. Reno5 5G in Indonesia.

Gennaio: Oppo A74 5G (India). Reno6 Z 5G (Cambogia, Thailandia, Vietnam, Emirati Arabi Uniti). Oppo F19 Pro+ (India). Oppo A73 5G (Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti). Reno5 Z 5G (Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti), Reno5 Pro 5G (India, Tailandia), Reno5 Pro (Pakistan). Altri dispositivi saranno annunciati nei prossimi mesi.

Realme

Il marchio Oppo incentrato sul mercato in India sta effettuando un’implementazione in due fasi di ciò che è soprannominato Realme UI 3.0. I dispositivi ricevono prima un’interfaccia di accesso anticipato seguita dalla versione stabile in un secondo momento: è un po’ come una versione beta. I primi aggiornamenti ci sono già stati ad ottobre e proseguiranno entro la fine dell’anno corrente.

Android 12 per dispositivi Samsung

Il marchio Android più famoso al mondo sta distribuendo Android 12 con la sua skin One UI 4. Considerando i tanti dispositivi che riceveranno l’aggiornamento, c’è quasi la necessità di tenere traccia almeno di quelli “più importanti”. In parole povere, Samsung ha iniziato a spingere sul serio gli aggiornamenti a partire da novembre con la serie di dispositivi Galaxy S21 e Z Flip3 e Fold3. Il resto dei dispositivi pieghevoli così come il Note20 e l’S20 saranno aggiornati in qualsiasi momento entro la fine di febbraio, seguiti da Note10, S10 e Tab S7. Il Galaxy A52 5G sarà in grado di intrufolarsi prima della primavera. Altre dozzine di dispositivi sono in coda per ricevere l’aggiornamento entro la fine dell’estate.

Xiaomi

MIUI 13 — paradossalmente basata su Android 12 — era in versione beta sui telefoni della serie Mi 11 già da agosto. Da allora è arrivato sui nuovi dispositivi Mi 12 e l’azienda ha in programma di espandere la sua presenza su altri hardware, inclusi i televisori. Quindi, per essere chiari, ecco tutti i telefoni e tablet che riceveranno l’aggiornamento, almeno in Cina, entro la fine di gennaio: Mi 12, Mi 12X, Mi 12 Pro, Mi 11, Mi 11 Pro, Mi 11 Ultra, Mi Pad 5, Mi Pad 5 Pro. Nel frattempo, l’azienda sta continuando il suo lavoro sulle versioni beta di un numero sbalorditivo di dispositivi, inclusi molti telefoni della serie Redmi e Poco.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.