IPTV: nuova retata delle Fiamme Gialle, 250 utenti beccati in Italia e multati

La Guardia di Finanza sta riuscendo a dare una grossa mano alla legge soprattutto per quanto riguarda il mondo pirata. Sono tantissime le persone che oggi si abbonano a questo servizio di tipo IPTV che può portare solo problematiche ai grandi licenziatari che ogni giorno provano a diffondere abbonamenti di tipo Pay TV. Purtroppo le persone non sanno di fare un grande torto a queste ultime ma anche di correre gravi rischi con la legge talvolta beccandosi multe molto salate.

L’uso delle VPN ha contribuito alla crescita di questi servizi. Sfruttata in modo legale, una VPN è un servizio consigliatissimo e facile da usare essendo protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attuale, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.

 

IPTV: nuova indagine portata a termine da parte della Guardia di Finanza, beccate 240 persone a Piacenza

Durante le ultime settimane le Fiamme Gialle avrebbero trovato ben 240 persone in possesso di questi abbonamenti. Ora tutte saranno costrette a pagare una sanzione da almeno 1000 euro.

Il susseguirsi di azioni di contrasto sempre più frequenti ed efficaci sono il risultato della stretta collaborazione tra industria e forze dell’ordine, a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’impegno nella lotta ad un fenomeno criminale che danneggia l’intera industria sportiva, dallo sport amatoriale, agli appassionati, fino ai detentori dei diritti e i broadcaster, distruggendo posti di lavoro e creatività“.