Apple, iOS, iPhone 13, iPhone 12

Nelle scorse ore, Apple ha tenuto la conferenza WWDC 2021, un evento dedicato agli sviluppatori di tutto il mondo che lavorano con il brand della mela. Durante il keynote, il CEO Tim Cook ha svelato la nuova versione del sistema operativo che spingerà gli iPhone.

Il nuovo iOS 15 eredita molte funzionalità da iOS 14 ma introduce anche moltissime feature inedite. Per Apple diventa centrale la comunicazione tra i propri utenti, quindi per app fondamentali come Face Time sarà possibile visualizzare più partecipanti. L’audio diventa spaziale per poter rendere più immersiva la conversazione.

Apple ha anche ridisegnato l’app Messaggi per facilitare lo scambio di file e testo tra gli utenti. Sempre in tema di restyling, le Notifiche hanno subito il cambiamento più sostanziale. Adesso le notifiche includono la foto del contatto e sono raggruppate per persona, così da facilitare la lettura. 

 

Apple ha presentato ufficialmente iOS 15

Inoltre, l’azienda di Cupertino ha deciso di mostrare le notifiche suddividendole per priorità, così da massimizzare la produttività dei propri utenti. Per esempio, i messaggi urgenti vengono mostrati immediatamente, mentre le notifiche delle app possono essere silenziate per un ora o per tutta la giornata.

Per quanto riguarda la Fotocamera, grazie alla funzione “Live Text” sarà possibile inquadrare un testo e trasformarlo direttamente in una nota modificabile. Inoltre Apple continua con l’implementazione di nuove feature legate alla Salute come quella di poter memorizzare i dati ed inviarli direttamente ad un operatore sanitario.

Apple inoltre ha confermato che il supporto ad iOS 15 riguarderà un gran numero di dispositivi. I device interessati dall’aggiornamento saranno:

  • iPhone 12 (tutta la famiglia)
  • iPhone SE (2020)
  • iPhone 11 (tutta la famiglia) 
  • iPhone XS e XS Max
  • iPhone XS
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8 e 8 Plus
  • iPhone 7 e 7 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 6S e Plus
  • iPod Touch di 7a generazione