Apple AirPodsLa concorrenza non ha mai rappresentato un problema sostanziale per il colosso di Cupertino ma qualcosa sembra essere cambiato. I rivali rappresentano un ostacolo sempre più evidente in alcuni settori e in particolar modo per quel che riguarda la produzione di dispositivi audio. Secondo Nikkei Asia, infatti, Apple ha ridotto la produzione di AirPods del 25-30%. 

Apple riduce la produzione di AirPods a causa della concorrenza!

 

Rispetto ai 110 milioni di unità di AirPods commercializzate lo scorso anno, Apple prevede un calo che potrebbe comportare la vendita di circa 75 milioni di unità per il 2021. Questi sono i dati emersi da un rapporto recentemente emerso in rete che ha dato modo di ritenere causa del calo la presenza di sempre più competitor nel settore. Non mancano, però, ipotesi che rintracciano il motivo della perdita nell’avvicinarsi del lancio della nuova generazione di AirPods.

Entro la fine dell’anno, in effetti, il colosso dovrebbe procedere con la presentazione della terza generazione di AirPods che, a differenza dei modelli attualmente in vendita, proporrà un design rinnovato che ricorderà quello degli AirPods Pro. Nonostante la somiglia estetica tra i due modelli le funzionalità saranno però differenti e continuerà ad essere assente la cancellazione attiva del rumore. Il particolare potrebbe comunque non rappresentare un impedimento per Apple, che sarà comunque in grado di proporre degli auricolari capaci di offrire un’ottima qualità. L’arrivo degli AirPods 3, dunque, potrebbe essere per Apple l’occasione giusta per porre rimedio alle perdite dell’ultimo periodo. Non è chiaro il periodo nel quale Apple procederà con il lancio ma l’attesa sarà sicuramente breve.

Giorgia Leanza
Diplomata in Scienze Umane, Giorgia Leanza è una studentessa di Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Appassionata d'arte, letteratura e tecnologia e si rifugia nella scrittura. Coltiva diversi interessi ed ha sempre un nuovo libro sul comodino.