vaccini-italia-record-somministrazioni-dosi
Photo by Macau Photo Agency on Unsplash

Il numero delle somministrazioni di vaccini Covid-19 in Italia ha iniziato a prendere realmente forma solamente nelle ultime tre settimane. Il numero di dosi somministrate ogni giorni sta aumentando sempre di più e ogni settimana la differenza con la precedente è notevole e incoraggiante e si può ancora fare molto di più.

Venerdì scorso le dosi dei diversi vaccini approvati in Italia somministrate sono state 373.898. Giovedì scorso il numero è stato di 384.890 mentre ieri sono state 376.421, ma è probabile che il numero non sia completamente aggiornato con tutti i dati. Sembrano comunque numeri lontano dalle tanto promesse 500.000 dosi al giorno, ma c’è un ampio spazio di miglioramento.

 

Covid-19: la somministrazione dei vaccini Italia

Attualmente non stiamo sfruttando tutti i poli vaccinali sparsi per il paese e non si tratta tanto di un problema di organizzazione, ma piuttosto di scarse dosi di vaccini disponibili. Attualmente i paesi stanno aspettando l’arrivo di numerose fiale da parte soprattutto di Pfizer, ma anche AstraZeneca e Johnson & Johnson. Nel momento in cui arriveranno le decine di milioni promesse allora si potrà spingere al massimo sulle somministrazioni giornalieri.

Allo stato attuale i numeri sono molti diversi tra i vaccini. Il più utilizzato è quello di Pfizer. Guardando i dati di giovedì 22 aprile si parla del 69% delle dosi somministrate. A seguire c’è AstraZeneca con il 23%. Le restanti dosi si dividono tra Moderna, il 7%, e Johnson & Johnson con meno dello 0,1%. Per quest’ultimo le dosi a disposizione sono pochissime visto che il primo lotto arrivato in Italia ne conteneva poco più di 150.000.