covid 19

Una nuova arma contro il Covid è ora disponibile. Oggi l’EMA andrà ad autorizzare il quarto vaccino disponibile sul territorio europeo: quello di Johnson&Johnson. Il siero della casa farmaceutica americana si unisce a quelli già autorizzati nei mesi presenti: Pfizer, Moderna ed AstraZeneca.

 

Covid, con l’arrivo del nuovo vaccino più vicina la fine della pandemia

L’autorizzazione di Johnson&Johnson da parte di EMA sancisce un ulteriore passo in avanti per la campagna di vaccinazione in Europa. Le prime dosi del vaccino anti Covid dovrebbero arrivare in Europa ed in Italia a partire dai primi giorni di Aprile.

A differenza degli altri tre vaccini autorizzati, il siero di Johnson&Johnson presenta delle caratteristiche molto importanti. Il vaccino infatti è un monodose e non ha bisogno di un richiamo. Ciò significa che gli individui che riceveranno il preparato avranno protezione contro il Covid già pochi giorni l’iniezione.

La disponibilità del vaccino anti Covid di Johnson&Johnson sarà utile per accelerare le tempistiche della campagna di vaccinazione e per raggiungere la tanto agognata immunità di gregge. L’Europa come noto naviga con maggiore lentezza rispetto ad altre nazioni come Regno Unito, Israele e Stati Uniti che hanno già vaccinato parte consistente della loro popolazione.

La campagna di vaccinazione resta l’unica arma per battere il Covid. L’obiettivo di tutta l’Unione Europea è quello di garantire i vari sieri contro il virus a tutti i cittadini entro la fine dell’estate. Una copertura di circa l’80% della popolazione potrebbe portare all’immunità di gregge e quindi aprire le porte per la fine della pandemia.