Virkill tessuto contro Coronavirus Italia

Una scoperta tutta italiana potrebbe dare un grande contributo nella lotta contro il Coronavirus. Virkill è infatti il nuovo tessuto realizzato da un team di esperti nei laboratori della Italtex in provincia di Como, più precisamente a Cabiate. Questo materiale è in grado di rendere inattivo quasi il 100% dei batteri e dei virus, compreso il Coronavirus.

 

Ecco Virkill, il nuovo materiale per combattere il Coronavirus

Il nuovo tessuto realizzato in Italia potrebbe risultare molto utile in questa difficile situazione legata al Coronavirus. Virkill è realizzato con nano-particelle di rame e proprio grazie a queste ultime è in grado di inattivare il 99,9% di virus e batteri presenti su varie superfici. Con questo nuovo materiale innovativo, gli esperti di Italtex hanno intenzione di proporre svariati prodotti destinati a luoghi come hotel, ristoranti e centri estetici. Tra i primi prodotti realizzati con questo tessuto, ci saranno ad esempio le divide per i cuochi e le lenzuola per le camere degli alberghi.

Alessandro Pedretti, ovvero l’Amministratore Delegato dell’azienda, ha infatti così commentato: Virkill si pone come obiettivo l’eliminazione della trasmissione del virus attraverso le superfici contaminate. Sappiamo infatti da studi autorevoli che il SARS-Cov-2, come tanti altri virus, rimane attivo per diverso tempo fuori dall’organismo, sulle superfici e sui tessuti. Le soluzioni proposte sono state ideate per garantire una maggiore tranquillità al cliente che vuole sentirsi al sicuro mentre cerca di rilassarsi. L’idea è quindi quella che l’hotel, il ristorante o il centro benessere possano offrire un servizio aggiuntivo per migliorare l’esperienza del cliente. E ci siamo riusciti con un prodotto che resiste ad oltre cento lavaggi, è dermatologicamente testato per pelli sensibili e ipoallergenico”.