Il colosso cinese Xiaomi continua ad impegnarsi nello sviluppo di smartphone sempre più innovativi: l’ultimo ad essere brevettato è Mi Mix Alpha 2, proposto in due versioni che differiscono per il posizionamento della fotocamera frontale.

Il primo Mi Mix Alpha, vi ricordiamo, era un dispositivo con display “avvolgente”, che ricopriva pressoché la totalità della scocca, eccezion fatta per una striscia posteriore su cui trovava posto il comparto fotografico, composto da tre sensori. Scopriamo ora le due nuove versioni.

 

Xiaomi brevetta due versioni del Mi Mix Alpha 2

Adesso il produttore ha deciso di spingersi ancora oltre, brevettando due nuovi prototipi presso il WIPO, conosciuto anche come World Intellectual Property Office. In entrambi lo schermo rappresenta praticamente la totalità della scocca, eccezion fatta per il bordo superiore e quello inferiore, che dovrebbero essere in alluminio.

Nel primo smartphone la fotocamera è collocata all’interno di un notch stondato, mentre nel secondo i sensori fotografici sono installati su un carrellino a scomparsa, come visto ad esempio su Xiaomi Mi 9T. Diamo per scontato che si tratterà, come per il primo Mi Mix Alpha, di un top di gamma, ma restano alcuni interrogativi: a differenza del predecessore avverrà una commercializzazione più capillare? Sarà venduto in una versione con notch e in una con camera pop-up oppure solo una vedrà la luce? E in tal caso, quale delle due preferireste?.

Arrivati a questo punto non ci resta che attendere ancora un po’ di tempo, vi ricordo infatti che non sempre tutti i brevetti che vengono depositati, successivamente sono prodotti o realizzati. Potrebbe anche accadere che in un futuro prossimo il colosso presenterà solamente una delle due varianti. Staremo a vedere cosa ci riserva il futuro!.