Dallara, IL-15, Indy Autonomous Challenge, Guida Autonoma, Indycar

Dallara ha confermato ufficialmente che la propria vettura IL-15, protagonista della serie Indy Lights, parteciperà alla Indy Autonomous Challenge (IAC). Si tratta di una gara unica nel suo genere e che si preannuncia rivoluzionaria. 

Alla posto di guida delle Dallara IL-15 non ci sarà nessun pilota a manovrare le vetture. Infatti, l’obiettivo della Indy Autonomous Challenge è quello di sviluppare i sistemi di guida autonoma. Il telaio della vettura sarà appositamente modificato per ospitare tutta la strumentazione dedicata alla guida autonoma.

Inoltre, i vari team dovranno realizzare dei sistemi di Intelligenza Artificiale da installare sulla Dallara IL-15. L’IA dovrà elaborare tutti i dati relativi alla posizione in pista della vettura anche in relazione alle altre vetture. Al tempo stesso, la vettura dovrà procedere nella propria gara sull’ovale di Indianapolis.

Dallara si appresta a rivoluzionare il mondo del motorsport

La competizione prevede la partecipazione delle migliori università tecnologiche operanti sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo. La sfida sarà letteralmente un testa a testa per valutare e verificare quali progetti siano i più promettenti e soprattutto i più veloci.

Il team che riuscirà a completare per primo 20 giri di pista in 25 minuti o meno vincerà 1 milione di dollari. Il secondo classificato vincerà 250 mila dollari mentre il terzo 50 mila. Lo scenario che farà da sfondo alla Indy Autonomous Challenge sarà lo storico e spettacolare circuito di Indianapolis

La IAC ha già ricevuto tantissime richieste di partecipazione. Al momento si contano più di 500 studenti universitari che rappresenteranno oltre 39 università nel mondo. L’annuncio della competizione arriva direttamente dall’Indianapolis Motor Speedway dove Dallara ha la propria sede negli Stati Uniti.