Mercedes, EQS, MBUX, MBUX Hyperscreen, infotainment

Nelle scorse ore si è tenuta la presentazione del nuovo sistema di infotainment MBUX Hyperscreen in dotazione alla prossima generazione di veicoli elettrici Mercedes. In particolare sarà la Mercedes EQS a far debuttare la tecnologia .

L’ammiraglia della gamma elettrica di Mercedes rappresenterà lo stato dell’arte nel settore unendo eleganza e prestazioni ad un sistema di infotainment rivoluzionario. Infatti MBUX Hyperscreen rappresenta un nuovo modo di intendere ed interagire con i comandi di bordo del veicolo.

La prima rivoluzione consiste nelle dimensioni del display che fornisce tutte le informazioni. Mercedes non si limita più ad un display rettangolare da pochi pollici ma ha preferito sorprendere tutti. Infatti il pannello di MBUX Hyperscreen corre per tutta la lunghezza della plancia andando quindi dal lato del guidatore fino a quello del passeggero. Si tratta di circa 1,40 centimetri totali, divisi in vari display, ma uniti per fornire una sensazione di continuità.

Mercedes EQS sarà rivoluzionaria grazie al sistema infotainment MBUX Hyperscreen

Ovviamente i comandi sono touch, permettendo quindi una interazione semplice ed immediata con quello che viene mostrato a schermo. La risposta ad ogni comando è fornita da un sistema di feedback tattile che permetterà di capire con precisione l’azione che si sta compiendo.

Per gestire l’enorme MBUX Hyperscreen, il sistema può contare su una raffinata architettura hardware. Il cuore del sistema è un processore a 8 core affiancato a 24GB di memoria RAM che permetteranno di gestire con precisione tutti gli aspetti della vettura.

Mercedes ha scelto di integrare anche un sistema di Intelligenza Artificiale che permetterà di gestire in autonomia le funzioni del veicolo. Inoltre, il sistema è pensato per analizzare e memorizzare le abitudini del guidatore e quindi intervenire prima che lo faccia l’utente stesso.

Non resta che attendere il debutto della Mercedes EQS che è previsto nella prima metà di quest’anno.