Tesla, Autopilot, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Elon Musk

I tecnici di Tesla sono sempre al lavoro per migliorare le proprie vetture sia dal lato hardware che dal punto di vista software. Infatti, proprio nelle scorse ore è emersa la notizia che tutte le nuove Model 3 in uscita dalle fabbriche americane saranno dotate di piccole modifiche strutturali.

Oggi invece, arriva la conferma che è in fase di sviluppo una nuova versione del sistema Autopilot. In particolare, Tesla rilascerà nei prossimi giorni una versione beta della modalità “Full Self-Driving“. I primi utenti a poter vantare questa nuova versione saranno selezionati direttamente dall’azienda. Il profilo scelto si basa su guidatori esperti e attenti, secondo quanto spiegato da Elon Musk.

La nuova versione rappresenta un cambiamento molto importante per la gestione dei radar e delle telecamere. In teoria, grazie al nuovo Full Self-Driving il veicolo potrà affrontare tutto il viaggio in autonomia, senza alcun intervento da parte dell’utente. In ogni caso, le mani dovranno essere sul volante e bisognerà rimanere vigili per prendere i comandi in caso di necessità.

Tesla punta alla guida autonoma completa

Il sistema infatti passerà da un’analisi in 2D ad una in 4D, con un netto miglioramento della gestione generale del veicolo e del monitoraggio dell’area circostante. Inoltre, il passaggio al nuovo sistema permetterà una migliore gestione degli aggiornamenti successivi che saranno più veloci.

Stando alle parole di Elon Musk, il miglioramento del Full Self-Driving prevede un cambiamento radicale dell’architettura. Non si tratta di un aggiornamento incrementale ma di una vera e propria riscrittura del software.

La prima versione beta sarà rilasciata a partire dalla prossima settimana. Inizialmente gli utenti coinvolti saranno limitati ai già citati utenti esperti e attenti. In seguito, dopo le necessarie analisi e valutazioni da parte di Tesla, si potrà procedere ad un roll-out più ampio.

Al momento però non è chiaro quando il software uscirà dalla versione beta. Possiamo ipotizzare che probabilmente a Dicembre potrebbe esserci una apertura, ma al momento non c’è la conferma ufficiale.