Tesla, Model 3, Elon Musk, Gigafactory, Berlino, Fremont, Shanghai

Sembra proprio che Tesla abbia deciso di apportare diverse modifiche alle Model 3 in arrivo sul mercato in queste settimane. Nonostante le piccole novità da sole passerebbero quasi inosservate, nel loro insieme rappresentano un aggiornamento importante per la vettura.

Le voci di un update per la Model 3 si susseguono da tempo ma finalmente è possibile toccare con mano queste novità. I ragazzi di Electrek hanno verificato gran parte di queste migliorie su veicoli effettivamente realizzati e consegnati agli utenti. Questo significa che le Tesla uscite dalla fabbrica situata a Fremont possono già vantare la nuova configurazione.

Il primo elemento che salta subito all’occhio è la rimozione delle rifiniture cromate che impreziosiscono il design laterale. Tuttavia, la mancanza di questo vezzo estetico è compensato da una feature molto più funzionale. Le nuove vetture di Elon Musk possono vantare il sistema automatizzato per la chiusura del bagagliaio.

Tesla sta aggiornando le Model 3

Le novità proseguono anche all’interno della vettura. Saranno presenti nuovi rivestimenti per la plancia e anche il tunnel centrale potrà vantare una nuova finitura più opaca e con un nuovo disegno.

Oltre le novità visibili, ci sarà anche una non visibile ma altrettanto importante. Le nuove Model 3 riceveranno la pompa di calore, una feature a lungo richiesta dagli utenti. Il cambiamento in questo senso è rivoluzionario anche perché proprio il riscaldamento può influire sull’autonomia residua nei periodi invernali

La soluzione è presente su Model Y e la tecnologia potrebbe essere traslata anche su Model 3 che rappresenta a tutti gli effetti il veicolo best seller di Tesla.