Tesla, Gigafactory, Giga Berlin, Berlino, Elon Musk, Model Y

Tesla ha avviato un investimento importante in Germania, la costruzione delle Gifactory di Berlino, denominata semplicemente Giga Berlin. In questo stabilimento innovativo si produrranno le Model Y destinate al mercato europeo.

La fabbrica al momento è in fase di ultimazione e non diventerà operativa prima del prossimo anno. Tuttavia, nei progetti di Tesla c’è l’idea di avviare la produzione delle Model Y entro la seconda metà del 2021.

Le vetture inoltre saranno caratterizzate da una importante novità. Come conferma direttamente Elon Musk, Tesla utilizzerà sulle Model Y costruite nella Giga Berlin le batterie 4680. Questa scelta rappresenta un importante cambiamento strutturale e di design di cui l’Europa sarà capostipite.

Giga Berlin rappresenterà il cuore della Ricerca e Sviluppo di Tesla

Gran parte delle nuove tecnologie ideate da Tesla saranno realizzate a Berlino. Questo significa che la Ricerca e Sviluppo lavorerà a pieno regime per dare forma a tutte le novità ideate dalla Casa. Ovviamente, questo comporta che potrebbero esserci anche dei rischi da tenere in considerazione che si potrebbero tradurre in ritardi nella produzione.

Tuttavia, se le innovazioni otterranno il successo sperato, si esporteranno anche alle altre Gigafactory. In sostanza, gli stabilimenti situati a Fremont e Shanghai adotteranno dopo circa due anni le innovazioni portate aventi a Berlino. In questo modo, si potrà contare sulla stabilità dei processi e delle operations e si potranno implementare direttamente le novità negli altri stabilimenti.

Tra le novità che verranno studiate alla Giga Berlin non ci sono solo le batterie 4680 ma anche nuovi processi produttivi. La sfida è quella di realizzare un pianale che integri la struttura del veicolo e il pacco batterie in un modo del tutto nuovo. Il tutto è orientato a rendere la struttura più rigida e migliorare la dinamica del veicolo.