Vodafone sfida Iliad e TIM con le sue Special Minuti da 30 e 50GB

Come evidenziato anche in precedenti occasioni su queste pagine, durante le passate settimane Vodafone ha previsto importanti novità per le sue operazioni di ricarica. In linea con le strategie commerciali adottate anche da WindTre e da TIM, l’operatore ha introdotto sul mercato un nuovo modello di ricarica che ha fatto discutere non poco il pubblico.

 

Vodafone, più scelta tra le ricariche standard e le Giga Ricariche

La novità principale di Vodafone sul fronte delle ricariche è rappresentata dalle Giga Ricariche. Chi acquista una Giga Ricarica a fronte di una spesa standard di 5 o 10 euro riceverà un credito residuo pari a 4 e 9 euro. Tra il costo totale ed il credito vi è quindi uno scarto di un euro.

La presenza di un euro aggiuntivo, come sottolineato dagli operatori di Vodafone, non è un costo di commissione. Con le Giga Ricariche, infatti, gli utenti avranno a loro disposizione un regalo con la possibilità di attivare 3 Giga la navigazione internet. I 3 Giga hanno validità per un mese e si aggiungono alle soglie della propria ricaricabile.

La vera protesta relativa alle Giga Ricariche è nata dall’avvenuta sostituzione alle ricariche standard. In molti store Sisal e Lottomatica, sino a qualche settimana fa, non vi era scelta per gli utenti con l’unica possibilità di acquisto per una Giga Ricarica. 

Dopo le proteste, Vodafone ha deciso di modificare la sua strategia commerciale. Allo stato attuale, in tutti i punti vendita Sisal e Lottomatica, gli utenti hanno libera scelta tra l’attivazione di una ricarica standard e quella di una Giga Ricariche.