coronavirus-benzina

La pandemia globale dichiarata dall’OMS sta avendo duri risvolti sul mercato, in particolar modo su uno: quello dell’oro nero e dei suoi derivati. Da ormai diversi mesi a questa parte, il greggio ha visto il suo prezzo scendere in picchiata fino ad arrivare ai 29$ circa a barile di qualche giorno fa; con una richiesta diminuita a causa dei fermi imposti dal Covid-19, solo in Cina si è registrato un abbattimento della domanda analogo al 21%  se non oltre. Anche il settore riguardante i carburanti non ne è rimasto immune tanto è vero che nel corso di queste ultime settimane il costo della Benzina e del Diesel sono diminuiti di qualche centesimo a litro.

Diesel e benzina non rimangono immuni: il. Coronavirus fa scendere anche i loro prezzi

Abituati a vedere sulle tabelle espositive delle cifre aggiranti ai 1,60 centesimi a litro, ad oggi il costo della benzina è diminuito così come quello del Diesel; a tal proposito, inoltre, gente del settore non mette in dubbio che gli attuali prezzi potrebbero diminuire ulteriormente, arrivando a toccare una discesa totale di 0,15/20 centesimi per litro. 

Grazie ai dati aggiornati a ieri del MiSE, inoltre, oggi sappiamo che il costo della benzina è in media  pari a  a 1,501 euro al litro (a confronto del 1,511 di venerdì), le diverse società hanno quindi dei prezzi che variano da 1,489 a 1,519 euro per litro. Per quanto riguarda il Diesel, invece, il costo medio si aggira sui 1,387 euro al litro (a confronto del 1,398 venerdì), le diverse società hanno quindi dei prezzi che variano tra 1,377 e 1,406 euro per litro.