windows 10 aggiornamento Windows 10 rappresenta il sistema operativo perfetto. O almeno così dovrebbe essere. In questo ultimo periodo ci sono stati dei gravi problemi per quanto riguarda la gestione di alcune risorse. In ultima analisi si sommano ulteriori falle che non consentono di apprezzare le novità introdotte da Microsoft per il suo OS. Da un lato risulta un aggiornamento bloccato mentre dall’altro un errore nella componente Esplora Risorse che sta causando parecchi disagi agli utenti. Ecco i dettagli.

 

Windows 10: problemi ovunque per un update che è stato contestato da tantissime persone

Il November Update 2019 è in fase di rilascio per gli utenti ma c’è un primo problema. La versione 1909, difatti, non si può installare nel caso in cui il sistema operativo rilevi la presenza di un antivirus secondario rispetto alla suite interna Microsoft Defender. In particolare chi usa AVG o Avast su Personal Computer dotati di scheda di rete Qualcomm non può eseguire l’update. Alcuni blocchi limitano l’azione dei pacchetti di installazione con la stessa società che in un post spiega:

Per proteggere la tua esperienza durante l’upgrade, abbiamo applicato una sospensione all’installazione di Windows 10 versione 1903 e 1909 sui device con certe versioni di antivirus Avast e AVG, fino a quando le applicazioni non vengono aggiornate

In particolare il blocco vige per alcuni dispositivi. Non tutti i PC che usano i suddetti antivirus ne risentono. Ne risentono solo alcune versioni più vecchie e nello specifico:

  • AVG: Ultimate 19.5, Internet Security 19.5,  Antivirus Free 19.5,
  • Avast: Premium Security 19.5, Premier 19.5, Internet Security 19.5 e Free Antivirus 19.5.

Per quanto riguarda i dispositivi con schede Qualcomm si fa riferimento alla mancata compatibilità dei driver che causano lo stop all’update a partire dalla versione Windows 10 1809 (October Update). In tal caso si riscontrano problemi WiFi per la connessione senza fili.

Per concludere si segnala il bug Esplora Risorse manifestato dagli utenti a partire dal nuovo update di novembre. Pare che la casella di ricerca sia inefficace. Provoca il blocco della finestra che l’utente deve necessariamente chiudere dal Task Manager. Tra l’altro non funzionano nemmeno i suggerimenti automatici. Comportamenti piuttosto anomali per questo nuovo aggiornamento.