5G-6G-huawei

In una recente intervista a Ren Zhengfei, il CEO Huawei ha confermato i piani futuri per l’azienda. Il colosso cinese ha intenzione di essere il punto di riferimento per lo sviluppo di nuove tecnologie negli anni a venire e ovviamente le telecomunicazioni giocano un ruolo fondamentale.

La rivoluzione 5G e dei dispositivi compatibili è ormai una realtà e su questo campo si sconteranno tutti i principali player di mercato. Ma Huawei non solo vuole partecipare a questa sfida, ma si sta preparando anche a quella del futuro. Infatti il CEO ha confermato che il gigante tech sta lavorando alla prossima generazione di reti di telecomunicazioni mobile, il 6G.

Huawei sta sviluppando in parallelo sia il 5G, per l’adozione di massa, che il 6G per gli studi preliminari. Ovviamente la prossima rete mobile è ancora in uno stato iniziale dello sviluppo e ci vorranno anni prima che diventi il nuovo standard. Tuttavia i lavori sono già iniziati e gli analisti prevedono almeno 10 anni di sviluppo.

Huawei sta lavorando sul 6G per mandare in pensione il 5G

Al momento, le velocità di download e upload promesse dal 5G serviranno per sviluppare maggiormente le interazioni con il cloud in tempo reale. Si potrà dare un incremento importante alle prestazioni del cloud gaming, streaming in definizione UltraHD e cambiamenti nell’IoT. Le reti di nuova generazione saranno anche la base per le auto a guida autonoma e per l’Industria 4.0, quindi per il controllo remoto di macchinari pesanti.

Leggi anche:  6G: ecco la connessione che batte il 5G di Tim, Wind Tre e Vodafone

Se tutti questi cambiamenti saranno legati al 5G, quando il 6G diventerà realtà non si può neanche immaginare quali saranno le applicazioni pratiche che riceveranno un incremento di prestazioni. Sicuramente l’ambito industriale ne gioverà ma bisogna ancora definire le migliorie in ambito consumer.

Da qui a 10 anni le tecnologie evolveranno di conseguenza, così come la necessità di avere una banda maggiore a disposizione e velocità di download/upload mai viste prima. Il 6G è ancora in fase embrionale, ma sicuramente sarà una rivoluzione così come lo sarà il 5G.