iPhone-11-rate-operatori

Nei giorni scorsi, il team di iFixit ha effettuato un teardown completo del nuovissimo iPhone 11 Pro. Dall’analisi è emerso che il device Apple può essere riparato più facilmente rispetto alla media degli smartphone moderni. Questo vantaggio è dovuto soprattutto all’utilizzo di poca colla e al semplice accesso a batteria e schermo.

Tuttavia, il teardown di iFixit serve anche a scoprire cosa nascondono i nuovi device Apple al proprio interno. Ecco quindi che lo smontaggio di iPhone 11 ha dimostrato alcune somiglianze con gli altri dispositivi di Cupertino.

Una volta aperto il device Apple, si nota immediatamente che si tratta di un iPhone XR con alcune soluzioni di iPhone 11 Pro. La più importante tra queste è l’utilizzo di una nuova scheda logica sdoppiata, mai utilizzata prima sulla fascia intermedia dei device Apple.

iPhone 11 è stato smontato da iFixit

La batteria presenta un solo connettore, a differenze di quanto visto su iPhone 11 Pro Max. Questa differenza potrebbe essere una ulteriore conferma per la ricarica bilaterale presente sul fratello maggiore. Questa feature non è stata annunciata da Apple e al momento non è supporta. Tuttavia, lo smontaggio conferma che l’hardware è compatibile e forse verrà abilitata con un aggiornamento software nel corso delle prossime settimane.

La grande resistenza dei vetri anteriore e posteriore garantisce meno rotture da caduta, come dimostra il drop test. Inoltre, la facilità di acceso alle varie componenti interne permette di riparare la maggior parte dei danni con semplicità.

Il team di iFixit ha deciso di assegnare un punteggio di 6 su 10 anche ad iPhone 11 considerando che la base di assemblaggio è la stessa della versione Pro. Ovviamente la sufficienza non ha lo stesso valore del 10 pieno ottenuto da Fairphone 3, ma è comunque un ottimo risultato.