La nota applicazione di messaggistica istantanea più popolare al mondo, ovvero WhatsApp, è pronta a cogliere di sorpresa prossimamente alcuni clienti appartenenti a tale servizio.

Chi pensava che nello scorso anno fosse stata l’unica volta in cui WhatsApp escludeva dei dispositivi mobili si sbagliava di grosso. Già alla fine del 2018, gli smartphone Nokia S40 sono stati esclusi dai nuovi aggiornamenti della nota applicazione in quanto il sistema operativo era divenuto arretrato. Adesso tale situazione sembra ripetersi per altri dispositivi, precisamente con i device appartenenti al sistema operativo iOS ed alcuni appartenenti a Microsoft.

WhatsApp escluderà questi smartphone

Non si tratta di una fake news ma di una notizia assolutamente reale, infatti gli stessi sviluppatori della piattaforma hanno dato l’annuncio sul proprio blog ufficiale.

Gli sviluppatori hanno diramato una lista con la quale annuncia i dispositivi mobili che non avranno più aggiornamenti di WhatsApp, quindi non sarà più disponibile. Dal prossimo 31 dicembre, verrano esclusi gli smartphone aventi il sistema operativo Windows Phone. Si prosegue con la data 1 febbraio 2020, dove WhatsApp non sarà più disponibile sui device mobili che includono la versione 2.3.7 del sistema operativo Android.

Sempre dal 1 febbraio 2020, l’applicazione di messaggistica istantanea non sarà più disponibile per il sistema Apple, nello specifico gli iPhone 7.

Una volta uscita questa notizia, le varie aziende di produzione smartphone stanno consigliando ai propri utenti di acquistare un nuovo dispositivo aggiornato con le ultime versioni. Tra queste spicca Microsoft che sta proponendo ai propri utenti di eseguire un backup manuale di tutte le chat di WhatsApp entro il prossimo 10 dicembre.