WhatsApp e Instagram, due delle applicazioni più utilizzate al mondo nonché di proprietà di Facebook, cambieranno presto i loro nomi ufficiali.

Inizialmente, questa modifica interesserà solamente il Play Store di Google presente su tutti i dispositivi Android, e l’App Store di Apple, presente invece sui device iOS. Qui, le applicazioni saranno presenti con il nome di WhatsApp from Facebook e Instagram from Facebook.

Questione di trasparenza, insomma, per ricordare ai milioni di utenti che ogni giorno scelgono di passare parte del proprio tempo libero su quei Social che fanno parte della società co-fondata da Mark Zuckerberg. Instagram, infatti, fu stato acquistato da Facebook nel 2012 per un miliardo di dollari, mentre l’acquisto di WhatsApp avvenne nel 2014, per ben 19 miliardi.

WhatsApp e Instagram cambiano nome, intanto la Federal Trade Commission indaga

“Vogliamo essere più chiari sui prodotti e i servizi che fanno parte di Facebook”, hanno spiegato alcuni portavoce a The Information, a proposito di questa piccola modifica che interesserà presto due tra le piattaforme più utilizzando al mondo, ovvero WhatsApp e Facebook.

Come è stato già anticipato, le applicazioni saranno presenti sul Play Store di Google e sull’App Store di Apple sotto il nome di WhatsApp for Facebook e Instagram for Facebook.

Una modifica che viene ufficializzata proprio quando la Federal Trade Comission ha annunciato di aver avviato un’indagine sulle acquisizioni di entrambe le applicazioni, all’interno di un’investigazione antitrust. Nello specifico, scopo dell’indagine sarà quello di comprendere se l’acquisto di WhatsApp e Facebook è giustificato dal fatto che queste potessero in futuro rappresentare concorrenti troppo pericolosi, e creare dunque una sorta di monopolio. Nel caso in cui ciò dovesse verificarsi, allora si andrebbe contro le regolamentazioni statunitensi.