the-last-of-us-part-2

Uno dei giochi più attesi e chiacchierati del momento è The Last of Us: Part II. Il titolo è in fase di sviluppo presso gli studi di Naughty Dog ma il progetto è assolutamente avvolto dal mistero. Il primo capitolo ha sorpreso giocatori e addetti ai lavori all’uscita su PlayStation 3 e da allora tutti si aspettano una seconda parte in grado di raggiungere i livelli della prima.

Durante il Manchester Comic-Con, ci ha pensato Troy Baker ad alimentare l’hyper per  The Last of Us: Part II. Il doppiatore di Joel nel gioco ha rilasciato alcune dichiarazioni che stuzzicano i fan. Infatti ha affermato, senza problemi, che il titolo sarà il progetto più ambizioso mai realizzato da Naughty Dog.

Gli stessi sviluppatori si sono resi conto che il tutto ha assunto una dimensione più grande di quanto si fossero aspettati. Ovviamente questa dichiarazione potrà essere confermata solo una volta che si potrà provare il gioco con mano. Inoltre, Troy Baker ha confermato che non conosce la data di lancio ufficiale. La motivazione è semplice, lo studio non l’ha comunicata per evitare che gli attori/doppiatori si lasciassero sfuggire qualcosa.

Questa riservatezza estrema inoltre, permette a Naughty Dog di non affrettare troppo i lavori. Infatti la prima volta, lo studio ha annunciato la data di lancio e poi si è visto costretta a posticiparla per alcuni inconvenienti. In questo modo il lavoro di sviluppo può procedere al ritmo giusto, senza creare false aspettative nei giocatori. Inoltre il titolo dovrà essere perfetto al lancio e non dare l’impressione di un gioco realizzato a metà e in fretta.

Leggi anche:  Sony: il marchio Xperia segna un nuovo record in negativo