Qualcomm-Snapdragon-logo

In queste ore Qualcomm ha annunciato il lancio del SoC Snapdragon 215. Il chipmaker americano così va a rafforzare la gamma di chip pensati per i device entry-level. Lo Snapdragon 215 è, in sostanza, l’evoluzione diretta dello Snapdragon 212 con parecchie migliorie.

Prima di tutto la CPU ora supporta i 64-bit, ma Qualcomm ha migliorato anche la GPU e il supporto all’hardware migliorato dei device moderni. Infatti il processore è in grado di gestire i flussi video provenienti da una doppia fotocamera. Questa scelta si è resa necessaria per far fronte alle fotocamere ultiple sempre più presenti su tutti i device.

Dal punto di vista dell’architettura, il Qualcomm Snapdragon 215 è realizzato con un processo produttivo a 28nm, lo stesso utilizzato per lo Snapdragon 212. La differenza sostanziale tra i due SoC è nei core. La nuova CPU è basata su quattro core Cortex-A53 operativi ad una frequenza di 1.3GHz. Lo SD 212 invece era realizzato con quattro Cortex-A7.

Secondo quanto dichiarato da ARM, produttore dei core, i Cortex-A53 sono il 50% più veloci e performanti dei Core-A7. Questo ovviamente si ripercuote sulla reattività generale dello smartphone e sulla velocità di esecuzione dei task e delle app.

Anche il passaggio ai 64-bit è una nota positiva per questo SoC. Infatti bisogna considerare l’evoluzione software che c’è stata in questo periodo per Android. Le nuove versioni del sistema del robottino richiedono hardware compatibili con i processori a 64 bit, pena l’impossibilità di effettuare major update.

Gli amanti del gaming saranno contenti di sapere che la GPU presente su Snapdragon 215 è la Adreno 308. Questa GPU è la stessa montata sul SoC Snapdragon 425 chipset e garantisce circa il 30% in più nelle prestazioni rispetto alla versione precedente.

Il Qualcomm Snapdragon 215 è il primo processore della gamma 200 a supportare il dual ISP. Il supporto alle fotocamere è quindi senza precedenti rispetto alla generazione precedente. È possibile gestire una fotocamera principale da 13mp o due ottiche da 8mp, compresi anche teleobiettivi e sensori di profondità. Per quanto riguarda la connettività, sono supportati il WiFi 5 (802.11ac), Bluetooth 4.2, NFC e la ricarica rapida Quick Charge 1.0 a 10W.