libra

Facebook ha finalmente annunciato i suoi piani relativi al mondo blockchain e alla sua personale criptovaluta denominata Libra. In particolar modo, durante le ultime ore, il colosso ha affermato che Libra verrà lanciata il prossimo anno assieme ad un network basato su, appunto, blockchain.
Sono ancora molte le notizie da scoprire in merito, ma iniziamo con conoscere tutti i dettagli fin’ora trapelati.

Libra di Facebook: ecco tutte le novità in merito alla criptovaluta

Stando a quanto affermato dal team di Facebook stesso, Libra si differenzierà dalla attuali criptovalute per una sua caratteristica essenziale: essa non sarà di tipo speculativo (ad esempio come Bitcoin), ma bensì una forma di denaro digitale supportato da delle riserve di assets.

Secondo questo punto di vista, quindi, gli utenti potranno usare Libra per effettuare pagamenti sia per servizi online che offline e soprattutto per scambiare soldi tra individui di diverse nazionalità in caso di mancanza di istituti bancari appositi. I rappresentati di Facebook hanno, inoltre, affermato che l’obiettivo principale è quello di costruire la vera e propria criptovaluta di uso comune , stabile come un dollaro e che può essere utilizzata per pagare qualunque cosa.

Al fine di rendere la criptovaluta accessibile a tutti i quanti e, soprattutto,  facile da utilizzare, è stata creata un’associazione nonprofit denominata Libra Association, la quale include 27 partner. Tra questi troviamo Coinbase, Mastercard, Visa, eBay, PayPal, Stripe, Spotify, Uber, Lyft, e Vodafone. Nel suo complesso l’associazione ha il compito di osservare e governare lo sviluppo della valuta assicurando una crescita totalitaria.