Microsoft-Releases-New-Security-And-Privacy-Updates-For-Windows-10
Microsoft smetterà ufficialmente di supportare Windows 7 il 14 gennaio 2020. Man mano che tale data si avvicina, l’azienda è comprensibilmente desiderosa di convincere gli utenti di Windows 7 a effettuare l’aggiornamento a Windows 10.

Per ottenere ciò, Windows 7 inizierà a visualizzare notifiche che informano gli utenti dell’imminente cessazione del supporto. Apparentemente i pop-up appariranno occasionalmente per ricordare agli utenti l’aggiornamento.

Microsoft potrebbe presentare un offerta vantaggiosa per l’upgrade

A nessuno piace un fastidioso popup che continua ad apparire sul desktop, quindi Microsoft ha promesso che queste notifiche non saranno troppo invadenti e gli utenti avranno l’opportunità di bloccare i messaggi.

Come per gli ultimi report di Windows, Microsoft ha affermato che “a partire dal prossimo mese, se sei un cliente di Windows 7, puoi aspettarti di vedere una notifica sul tuo PC con Windows 7. Questo è un promemoria di cortesia che puoi aspettarti di vedere una manciata di volte nel 2019. ”

Il pop up spiegherà che il supporto ufficiale per Windows 7 sta finendo, oltre a offrire consigli su ciò che gli utenti devono fare per aggiornare. Sebbene Microsoft stia terminando il supporto per Windows 7 a gennaio del prossimo anno – a quel punto verranno cessate nuove funzionalità e aggiornamenti importanti.

Leggi anche:  Xbox One: i giochi per PC possono essere giocati in streaming sulla console

Windows 7 rimane tutt’ora un sistema operativo molto popolare. Solo il mese scorso abbiamo segnalato che Windows 7 ha effettivamente acquisito nuovi utenti, con il sistema operativo installato sul 37,19% dei PC nel gennaio 2019.

Quindi, è comprensibile che Microsoft stia cercando modi per convincere questa grande percentuale di utenti ad aggiornare. Alcuni anni fa offriva Windows 10 come aggiornamento gratuito per convincere le persone a trasferirsi. Quell’offerta è scaduta, quindi se stai cercando di eseguire l’aggiornamento a Windows 10, ora dovrai pagare una licenza.

Inoltre, la promessa di Microsoft delle notifiche che appaiono “una manciata di volte” è la chiave. Se la notifica appare troppo spesso, potrebbe infastidire gli utenti e costringerli a respingere completamente il messaggio. Troppo poco, e le persone potrebbero non rendersi conto di quanto sarà importante aggiornare.