Le truffe per i clienti Tim, Vodafone, Wind e Tre continuano ad essere più persistenti in queste ultime settimane. Molte sono le segnalazioni degli utenti che hanno riscontrato delle finte chiamate dei call center, i quali si travestano da operatori telefonici per proporre una nuova promozione oppure un cambio dell’offerta già attiva. Ma in reatà sono dei truffatori che hanno l’obiettivo di impossessarsi delle informazioni personali.

Ormai riceviamo a qualsiasi ora del giorno le chiamate dei call center, anche se ci troviamo a lavoro. Coloro che non possiedono delle applicazioni con le quali possono bloccare la ricezione di queste chiamate indesiderate, possono essere facilmente colpiti da questi malintenzionati.

 

Evitare di rispondere ‘SI’ alle domande

Quando riceviamo una chiamata, l’interlocutore che si trova dall’altra parte del telefono inizia la conversazione con delle domande abbastanza scontate. Ad esempio, può chiederci la conferma del nostro nome e cognome, oppure ci chiede la conferma del nostro attuale operatore telefonico. Domande di questo tipo che per noi utenti possono sembrare semplici ma che in realtà saranno determinanti per l’attuazione della truffa.

Leggi anche:  TIM, Wind Tre e Vodafone: è possibile inviare messaggi anonimi e senza WiFi

Attenzione, non sto dicendo che tutti gli operatori di call center lavorano in questo modo o eseguono queste strategie, ma non conoscendo la persona che con la quale stiamo dialogando è opportuno essere concentrati alle domande che ci vengono poste. Da quello che ci risulta, gli utenti truffati da questi ‘finti’ operatori telefonici avrebbero risposto alle domande con un ‘SI’.

Per chi non lo sapesse, questi truffatori che adottano una truffa di questo genere tendono a far rispondere ‘SI’ le vittime coinvolte,  in modo da registare la voce di queste ultime per eseguire una registrazione ed attivare successivamente un abbonamento mai richiesto. Dopo qualche giorno dalla telefonata ricevuta, i clienti che sono caduti in questa trappola risulteranno avere un nuovo contratto telefonico.