truffa touch ID iPhoneGli utenti con smartphone iPhone sono stati raggirati da alcune transazioni non volute che hanno usato il Touch ID per effettuare acquisti in-app molto costosi. Alcuni componenti aggiuntivi arrivano a costare fino a 100 dollari. Ecco cosa è successo.

 

iPhone truffato dal Touch ID nelle applicazioni

Spariscono i soldi degli utenti iPhone alle prese con un nuovo problema di sicurezza.  Come riportato dalla testata Mashable, l’App store è popolato da alcuni malware in grado di trarre in inganno gli utilizzatori portandoli ad acquisti indesiderati per gli add-in.

Si riportano i riferimenti a due famose applicazioni per il fitness che chiedono ai malcapitati di tenere il dito sul Touch ID per concedere l’autorizzazione di accesso ai dati del profilo personale. Si effettua la scansione dell’impronta e nel frattempo, senza nemmeno saperlo, viene portato a termine l’acquisto. Al momento si sono scoperte due applicazioni che usano questo sistema:

  • Calories Tracker app
  • Fitness Balance

Ambedue le applicazioni sono sta già rimosse da Apple. A seguire, invece, il video dimostrativo su Twitter che vede all’opera i due malware iPhone.

La tattica è decisamente efficace, tanto che Calories Tracker è riuscita a portare a casa un bottino da 60.000 dollari solo a novembre. Fitness Balance, invece, ha raccolto 10.000 dollari, così come confermano i dati di Sensor Tower.

Come già detto, la società responsabile dei controlli ha già provveduto a rimuovere le suddette applicazioni, ma se ne potrebbero scoprire delle altre. Apple deve provvedere alla definizione di un sistema che tronchi sul nascere simili episodi.

Leggi anche:  Iliad, non solo iPhone: ecco tutte le grandi novità per gli utenti a Natale

Gli attuali controlli risultano poco efficaci. Potrebbero essere solo gli ultimi due casi. Cos’altro dobbiamo scoprire? Chi può dirlo? Nel frattempo puoi prendere le tue difese eliminando i pagamenti preimpostati sulle applicazioni e non cadere nel nuovo raggiro dell’iPhone X Gratis.