Con l’incredibile ascesa della tecnologia, si sono moltiplicate anche le truffe, soprattutto ai danni di coloro che sono poco informati. Oltre alla navigazione su siti poco sicuri e poco raccomandati, ci sono anche altri modi infinitamente subdoli in cui è molto facile cadere; uno di questi è senza dubbio a carico delle proposte di Trading online.

Ma di cosa stiamo parlando, innanzitutto? Il Trading online è, in pratica, uno strumento che consente facilmente l’acquisto o la vendita di elementi che hanno a che fare con la finanza, come ad esempio delle azioni, delle obbligazioni o anche dei titoli di stato.

Ovviamente, essendo uno strumento che permette guadagni facili, è sempre bene dubitare. Infatti, ci sono stati moltissimi casi, anche di recente, in cui sono state fatte delle grandi truffe, che hanno rapidamente prosciugato i conti dei poveri malcapitati.

Quali sono le modalità della truffa? In molti casi si comincia con una semplice chiamata da parte di un call center verso numerazioni Tim, Wind, Tre e Vodafone. Durante questo primo contatto, i truffatori spiegheranno l’affare che hanno da proporre, ponendo particolare enfasi al punto in cui spiegano il guadagno quasi scontato che l’utente avrà, nel caso in cui investa i propri soldi nell’affare in questione.

 

Trading Online: le truffe dei facili guadagni

Un utile modo per riconoscere i truffatori di Trading online è vedere dove propongono di fare l’investimento. Se il denaro deve essere investito all’estero, e per di più in un’azienda poco conosciuta, è molto probabile che siate di fronte ad una truffa.

In seguito si passa allo step successivo; il truffatore propone all’utente l’installazione di un programma, dove, una volta inseriti i suoi dati personali e le sue credenziali, come ad esempio il conto corrente ed il numero di carta di credito, comincia la truffa vera e propria.

Leggi anche:  Noitel Mobile sfida i gestori mobili Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia con grandi novità

Naturalmente ci sono anche altre modalità, spesso anche molto più dirette rispetto a questa; a volte è il call center stesso che richiede le credenziali ai clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone per poter investire il vostro denaro in vostra vece, e questo deve essere un altro segnale allarmante che dovrebbe farvi dubitare della persona con cui state parlando.

Le truffe possono anche avvenire senza alcun contatto con un’altra persona. Molto spesso un utente, con la voglia di investire il proprio denaro, si imbatte in siti di Trading online e rimane con l’amaro in bocca per il denaro perso. In questi casi è sempre bene sottoporre ad un’attenta ed accurata analisi il sito, verificando che ci siano tutte le licenze e le certificazioni necessarie per svolgere questa attività; nel caso in cui queste licenze e certificazioni non ci fossero, non continuate il vostro percorso sul sito in questione.

Ma il consiglio fondamentale per tutti coloro che vorranno cimentarsi in questa attività, naturalmente, è quello di studiare bene l’argomento in questione, le modalità in cui potete investire il vostro denaro, e stare sempre all’erta perché, soprattutto quando in gioco ci sono dei soldi, è molto facile finire nel mirino di malintenzionati e truffatori; e, a maggior ragione, è bene dubitare sempre dei call center, specialmente quando vi promettono guadagni esorbitanti con il minimo sforzo.