Mediaset Premium: cosa comporta la cessione e il nuovo abbonamento con la Serie A

L’ultimo periodo non ha rappresentato certamente quello di massima salute per una piattaforma forte come Mediaset Premium. Moltissimi utenti hanno infatti deciso di scappare via, è tutto ciò era inevitabile viste le mancanze incredibili mai viste prima d’ora.

La perdita dei diritti della Serie A ha infatti permesso agli utenti di scappare verso Sky, piattaforma nemica che invece ha tutto. Inoltre l’interconnessione con questa azienda è molto di attualità in questo periodo, dato che l’acquisizione della piattaforma tecnologica di Premium sarebbe andata a buon fine. Gli utenti adesso sono curiosi di capire come muta Mediaset Premium con questa vendita e soprattutto qual è il nuovo abbonamento.

 

Mediaset Premium vende a Sky, ecco cosa cambia nella piattaforma e soprattutto il nuovo namento con la Serie A

Moltissime persone hanno assistito con grande curiosità alla questione che ha riguardato la vendita della piattaforma di Mediaset Premium. Sky ne ha acquisito i servizi, mettendo tutti di fronte ad una situazione mai vista prima d’ora tra le due aziende.

Leggi anche:  Mediaset Premium: le offerte di Dicembre 2018 sono le più pazze degli ultimi anni

R2, che sarebbe la piattaforma tecnologica di Mediaset Premium, è quella che negli anni ha criptato il segnale dei canali a pagamento. Con l’effettivo passaggio nelle mani di Sky, i contenuti continueranno ad essere prodotti quindi da Premium, essendo però riprodotti solo da Sky sulle sue piattaforme.

Il discorso che riguarda invece il nuovo lamento, comprende tutta la programmazione di Mediaset Premium ma con DAZN incluso. Il costo è di 19,90 euro al mese e la Serie A sarà inclusa con tre partite ogni fine settimana.