Google Android

Nel corso delle varie versione di Android, Google ha costantemente rivisto alcune feature essenziali per gli utenti. Una di queste è la condivisione di file, foto e video integrata nel sistema operativo che nel tempo ha subito varie modifiche. Tuttavia queste feature adesso è diventata inspiegabilmente lenta e necessita di qualche miglioramento.

Questa situazione è diventata insostenibile per Artem Russakovskii, fondatore di Android Police e APK Mirror. Tramite un Teew ha dato voce a tutti gli utenti che si trovano nelle sue stesse condizioni. Ha rivolto quindi una domanda all’account Twitter di Android e di Dave Burke per chiedere se sono previste novità.

Il “Vice President engineering of Android” ha risposo confermando come migliorare questo aspetto sia una priorità per Google. Si sta pensando di cambiare approccio e ridisegnare completamente la funzione. Il lavoro e grande e complesso e ovviamente necessità dei tempi tecnici necessari per realizzare, testare e rilasciare la nuova feature.

Dopo il processo di revisione, il sistema di condivisione dovrebbe diventare “push invece che pull”. Significa che i dati saranno spunti verso la condivisione e non recuperati dall’app con cui si effettua la condivisione. Questo dovrebbe snellire il tutto e renderlo più veloce e funzionale.

Leggi anche:  Android: le migliori applicazioni di incontri per trovare l'anima gemella

Al momento non è chiaro quando sarà reso disponibile questo sistema. Android 9 Pie è già in distribuzione e quindi quasi certamente non sarà implementato in questa versione. Possiamo attendere che questa rivoluzione sarà rimandata alla prossima release del robottino verde. Infatti mancano molti mesi alla prima apparizione pubblica di una beta di Android Q e quindi gli ingegneri hanno tutto il tempo per sviluppare liberamente un nuovo menù di condivisone.