Google-Traduttore

Google ha da poco avviato un processo di modifica del design dei propri servizi. Questi cambiamenti sono dovuti all’arrivo del tema basato sul Material Design 2. L’azienda ha deciso di rinnovarsi partendo con alcuni cambiamenti introdotti su Gmail, Google News oltre che la pagina personale e quella di supporto.

Uno dei servizi che in queste ore ha subito alcune modiche è la pagina web di Traduttore. Il cambiamento è avvenuto oggi e il design appare modificato sia utilizzando come browser Chrome ma anche su tutti gli altri come Firefox. Anche uscendo dal proprio account il design rimane quello nuovo, sottolineando come si tratta di una scelta definitiva da parte di Google. Il nuovo design ha lo scopo di rendere la versione web quanto più simile alla controparte mobile.

I cambiamenti in Google Traduttore sono evidenti, infatti viene utilizzato molto il colore bianco a scapito del precedente grigio. Inoltre i box di scrittura, prima nettamente separati, adesso sono più uniti per dare maggiore continuità al testo digitato e tradotto. I contorni sono più arrotondati, come vogliono i canoni del Material Design. Le attuali lingue selezionate sono evidenziate da una sottolineatura di colore blu, così come il testo. In questo modo si crea un contrasto cromatico con lo sfondo bianco che rende più facile individuare le lingue interessate nella traduzione.

Leggi anche:  Google abbandona definitvamente Android Ice Cream Sandwich

È stata introdotta la possibilità di di caricare documenti da tradurre che si affianca alla traduzione classica di testi oppure intere pagine web tramite il link. La nuova interfaccia di Google Traduttore è attualmente attiva oltreoceano, ma siamo certi che dopo alcuni giorni di test, arriverà anche da noi.