Instagram

Profilo verificato uguale a “persona importante” uguale a “tanti followers”. Non c’è niente da fare, molti utenti utilizzano Instagram solo per avere un social in più o condividere qualche scatto con gli amici, ma siamo franchi: la maggior parte delle persone vanno in estasi quando vedono sotto i loro post tanti likes e i followers aumentare. 

E come si può non ottenere un impennata di followers se non con un profilo verificato? Beh cari Instagrammers, da oggi sarà possibile richiedere il tanto acclamato badge blu, ma attenzione: richiederlo non significherà ottenerlo.

Il badge per un profilo verificato: cos’è

Instagram ha introdotto questo badge qualche anno fa e da subito è risultato essere molto importante ed un simbolo di autenticità e di pregio poichè, per l’appunto, spetta solo a pochi soggetti.

Come descritto dalla piattaforma, “Il badge blu verificato è un modo importante per farti sapere che l’account con cui stai interagendo è la presenza autentica di una figura pubblica, celebrità, marchio o entità globale di rilievo”.

Leggi anche:  Instagram, importante aggiornamento per la sicurezza degli utenti: tre novità da scoprire

Nonostante ciò, la direzione del Social dei selfie ha deciso di implementare la possibilità di fare richiesta in prima persona: un po’ per dare luce a quei profili che sono rinomati su altri social come Facebook ed un po’ per alleggerire la mole di lavoro.

Come fare richiesta per il profilo verificato

Richiedere il badge è un procedimento che richiede avere qualche documento sotto mano, ma nonostante tutto semplice. Al fine di compiere questo passo, sarà necessario recarsi nelle Impostazioni dell’app > Richiedi verificazione. Dopo aver compilato il form e aver effettuato l’upload degli eventuali documenti, Instagram vi avviserà che ci vorranno circa 30 giorni per avere un responso, sia negativo che positivo.

In caso di esito negativo, la domanda per l’autenticazione potrà essere effettuata una seconda volta dopo 30 giorni.