Stando a quanto affermato da ETNews, Samsung starebbe fornendo a Oppo i suoi display Y-OCTA per il top gamma Oppo Find X, presentato lo scorso 19 giugno a Parigi. Se questa indiscrezioni si rivelasse veritiera, questa sarebbe la prima volta che i display Y-OCTA vengono utilizzati su uno smartphone che non è un’ammiraglia di Samsung.

La coreana ha utilizzato per la prima volta i display Y-OCTA sul Galaxy Note 7. Da allora abbiamo ammirato questi pannelli a bordo dei vari Galaxy S8 e Galaxy S9 / S9 Plus. Interessante notare, poi, come Galaxy S8 Plus e il Galaxy Note 8 abbiano differenti schermi – non è chiaro il motivo.

 

Oppo Find X ha lo stesso display di S9 Plus?

I display Y-OCTA integrano il touch layer direttamente sul display, e ciò significa che non è necessario un pannello touch screen separato. Il principale vantaggio? Display più sottili, leggeri e soprattutto meno costosi.

Sebbene Samsung non abbia nè confermato nè smentito, ETNews ipotizza che la divisione display della coreana ha bisogno di espandere le sue vendite in nuove aree; questo a causa di iPhone X, che non ha venduto come Apple sperava.

Il display di Oppo Find X è un Y-OCTA da 6,42 pollici. Anch’esso ha i bordi curvi e presenta numerose somiglianze con i prodotti flagship di Samsung, ma ha un rapporto schermo a corpo molto più elevato, pari al 93,8%. Oppo ha reso possibile ciò nascondendo la fotocamera frontale in un meccanismo a scorrimento.

Si ipotizza che il pannello di S10 sarà simile a quello visto su Oppo Find X, ma con alcune differenze, tra cui la presenza di un lettore di impronte digitali in-display.