Samsung Galaxy S10
Galaxy S10 sarà il modello del decimo anniversario della serie più importante di Samsung. Uno smartphone che dovrà stupire critica e pubblico, quasi rivoluzionario, sul quale già le indiscrezioni non fanno altro che parlare nonostante la presentazione è programmata per il prossimo anno.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9 disponibile su Amazon con 330 euro di sconto nella versione Italiana

Una delle nuove funzionalità di Galaxy S10 dovrebbe essere il lettore di impronte digitali in-display. Una caratteristica che in molti si aspettavano che Samsung introducesse su Galaxy Note 9, atteso per la fine dell’anno. Almeno seguendo le indicazioni dei soliti ben informati che erano pronti a scommettere la sua presenza in tutti i top di gamma del brand.

 

Galaxy S10, le possibili caratteristiche

Lo smartphone non sarà il primo ad avere uno scanner integrato nello schermo ma secondo alcune fonti vincine al produttore, la tecnologia di Samsung sarà superiore a quella utilizzata dagli OEM cinesi. Questo perché Galaxy S10 dovrebbe utilizzare un sensore  ad ultrasuoni che è molto più preciso di quello ottico che cattura le impronte riflesse.

Leggi anche:  Il campionato di calcio di serie A riavrà TIM come sponsor nel titolo?

Lo scanner ultrasonico funziona trasmettendo degli impulsi contro il dito. Alcuni di questi vengono assorbiti mentre altri vengono rinviati al sensore che, analizzandone i tempi di ritorno, è in grado di creare una mappa virtuale e digitale del dito. Un sistema che raccoglie dati a 360 gradi sull’impronta per una riproduzione tridimensionale perfetta.

Questo sensore è più difficile da introdurre all’interno di un display e sarebbe questo il motivo che sta rallentando così tanto Samsung nel suo sviluppo. Nonostante questo gli ingegneri del produttore avrebbero trovato ormai la formula vincente e sarebbero pronti ad utilizzare il sensore anche su dispositivi diversi dagli smartphone.

Per il resto delle caratteristiche, Galaxy S10 che potrebbe essere svelato al CES 2019 che si terrà a gennaio piuttosto che al MWC 2019 di qualche mese dopo, dovrebbe esordire con un Infinity Display ancora più grande. Un pannello super ottimizzato, senza tasto Home frontale, sotto il quale troverà posto l’Exynos più potente e ottimizzato di sempre.