Il presunto Samsung Galaxy Note 9 ha fatto capolino su Geekbench, subito dopo essere apparso in una serie di rendering davvero molto realistici. Detto questo, il noto portale di benchmark ha testato quella che dovrebbe essere la variante Snapdragon del terminale, con numero di modello “SM-N960U”.

Ora, la variante americana del Galaxy Note 8 è stata commercializzata con numero di modello “SM-N950U”, quindi “SM-N960U” sembra decisamente essere il suo successore.

 

Samsung Galaxy Note 9 su Geekbench: le specifiche tecniche

Ora, se date un’occhiata alla lista delle specifiche allegata a fine articolo, noterete che lo smartphone ha 6 GB di RAM, processore Snapdragon 845 e Android 8.1 Oreo. In base alla documentazione, Samsung Galaxy Note 9 è riuscito a totalizzare 2.411 punti nel benchmark single-core e 8.712 punti nel multi core. Questi punteggi sembrano essere piuttosto scarsi, ma tenete altresì presente che questa è probabilmente un’unità di pre-produzione.

Samsung Galaxy Note 9 probabilmente non verrà lanciato prima di agosto; probabilmente a settembre, in occasione dell’evento “Unpacked” che verrà fissato prima di IFA. Il design generale è molto simile al suo precedessore, con cornici molto sottili, stilo S-Pen e pulsante Bixby dedicato sulla sinistra. Non mancherà il solito display QHD+ Infinity e doppia fotocamera posteriore. Il cellulare arriverà nelle varianti Snapdragon 845 (Cina e USA) e Exynos 9810, destinata al mercato internazionale.