whatsapp
Con WhatsApp non si finisce mai di imparare

WhatsApp è fonte di stress e delizia per chiunque lo usi. Ma siamo davvero sicuri che siamo ad utilizzarlo e non viceversa? Forse, una lista di 10 trucchi per migliorare la nostra esperienza con questa applicazione non sarebbe male. Ad esempio, potremmo imparare a recuperare i messaggi cancellati, bloccare l’accesso da parte di estranei alle conversazioni e anche pianificare dei messaggi. Siete pronti?

1. Modificare il numero WhatsApp

Chiunque abbia usato più numeri in uno stesso telefono probabilmente ha incontrato il seguente problema: per passare il telefono ad una persona, ha dovuto dare il numero di chip e sincronizzarlo con WhatsApp. Per risolvere il problema, ci sono due modi: disinstallare e installare di nuovo l’applicazione (l’opzione più difficile) o cambiarlo all’interno della piattaforma stessa. Per far ciò, andare in Impostazioni, cliccare su Account e Modifica Numero. Dopo aver cambiato il telefono, l’utente riceverà un codice SMS che sarà valido all’interno delle impostazioni. Gruppi e contatti saranno mantenuti e il numero precedente sarà sostituito dal nuovo nelle conversazioni collettive.

2. Disabilitare l’ultimo accesso

Android e iOS consentono di disabilitare la funzione che mostra quando l’applicazione è stato effettuato l’ultimo accesso. Fare clic su Impostazioni e Account, e infine Privacy. Disabilita Ultimo accesso per tutti i contatti. Ma ricordate: quando si è online, la gente sarà in grado di vedervi.

Leggi anche: WhatsApp: scopri se qualcuno ti spia

3. Bloccare l’applicazione quando non ci si vuole far vedere dagli altri

Ci sono diverse applicazioni per Android e iOS che consentono all’utente di bloccare tutte le conversazioni non autorizzate quando qualcuno vuole spiare. Sul Google Play Store ce ne sono a iosa, basta fare una buona ricerca.

4. Archivio di tutte le conversazioni

La funzione di backup automatico di WhatsApp salva tutte le conversazioni e le ripristina se l’applicazione viene disinstallata o si modifica il numero degli utenti. È possibile eseguire l’attività manualmente, oltre a scegliere quanto spesso questa attività venga svolta o disattivare la funzione.

Leggi anche: WhatsApp: arrivano le conversazioni in evidenza

5. L’accesso ai messaggi eliminati (Android)

Con Android, è possibile accedere ai messaggi eliminati perché sono memorizzati sulla scheda di memoria, cosa che con iPhone non si può fare. Basta andare alla cartella WhatsApp della scheda SD e fare clic su Database. Al suo interno, è possibile visualizzare i file come ‘msgstore-2015-01-04.1.db.crypt’. Come è facile intuire, indicano la data in cui sono stati creati. Nella cartella c’è anche un file chiamato ‘msgstore.db.crypt’. E’ possibile cambiare il suo nome, ad esempio, con ‘backup-msgstore.db.crypt’ per identificare il backup. Dopo aver rinominato il file, basta cambiare la conversazione alla data desiderata e rinominarla msgstore.db.crypt. L’ultimo passo è quello di andare ad aprire le impostazioni del telefono. In Applicazioni > Gestisci applicazioni > WhatsApp fare clic per cancellare tutti i dati. Quando si apre WhatsApp, l’applicazione chiederà all’utente di ripristinare le informazioni dal backup. Fare clic su Ripristina e tutto tornerà alla normalità.

Leggi anche: WhatsApp eliminerà il tuo account per questi motivi

6. Nascondere la foto del profilo a chiunque non sia nell’elenco contatti

Nel menu privacy, selezionare Solo contatti su Foto del profilo.

7. Pianificare un messaggio attraverso WhatsApp (Android)

L’applicazione Seebye consente di pianificare i messaggi da inviare ai contatti: è necessario avere accesso ad un root abilitato al telefono.

8. Abilitare le notifiche del telefono sul PC

Per utilizzare WhatsApp dal computer è sufficiente accedere a WhatsApp Web, ma è necessario mantenere il sito aperto per visualizzare le notifiche. Un’altra opzione è Pushbullet che può collegare il computer con lo smartphone in modo che l’utente possa controllare le notifiche direttamente sul desktop, senza la necessità di guardare il dispositivo. Così, quando si riceve un messaggio da WhatsApp, dovrebbe apparire sul computer tramite un’estensione per il browser.

9. Evitare il download automatico dei media sul device

Disabilitare la voce Salva media ricevuti in Impostazioni Chat e questo risparmierà lo spazio sul dispositivo, scegliendo le immagini che si desiderano scaricare.

Leggi anche: WhatsApp: come eliminare foto e video che occupano spazio nello smartphone

10. Conferma di lettura

Per visualizzare un messaggio senza confermarne la lettura, attivare la modalità aereo quando lo ricevete. Naturalmente, poi si può aprire WhatsApp e leggere ciò che si desidera. Attenzione: sui telefoni Android, quando si riattiva il telefono, appariranno automaticamente le spunte blu. Con iOS, invece, saranno blu solo quando effettivamente si apre l’applicazione. Se si preferisce, è possibile disattivare in via definitiva la conferma di lettura. Andare in Impostazioni > Account > Privacy e disabilitare la conferma di lettura. In questo modo, non è possibile visualizzare gli elementi di conferma inviati ai contatti. Le conferme nei gruppi, però, sono mantenute.