Black Friday 2016
Black Friday 2016: il vademecum per evitare le truffe online

Ci stiamo ormai addentrando nel Black Friday 2016, un periodo in cui è possibile fare numerosi acquisti a prezzi davvero convenienti. Oltre alle “offerte pazze”, però, si rischia di incappare in delle vere e proprie truffe. Cyber criminali di ogni angolo del globo, infatti, sfruttano questo periodo per accalappiare un maggior numero di internauti poco attenti a fenomeni quali il phishing e le truffe online.

I ricercatori di Kaspersky Lab, come ogni anno, sono andati in cerca di siti ed e-commerce fraudolenti. Nel mese scorso, ad esempio, Kaspersky Lab ha scovato un sito dedicato proprio al Black Friday. In questo sito erano presenti numerosi prodotti che venivano offerti a prezzi davvero molto vantaggiosi. Queste offerte, però, non erano altro che delle esche a cui avrebbero potuto abboccare numerosi utenti del web.

Black Friday 2016: attenzione alle truffe!

Per evitare che gli utenti di Internet diventano delle vittime del Black Friday 2016, Kaspersky Lab ha redatto un vademecum che sarà utile a tutti coloro che decideranno di acquistare online in questo periodo. Questo vademecum contiene dei consigli che, se vengono applicati, possono ridurre al minimo il rischio di incappare in una truffa online.

Per il Black Friday di quest’anno ricorda di:

1. Non cliccare su alcun link ricevuto da persone sconosciute o su link sospetti inviati da amici sui social network o tramite e-mail. Potrebbe trattarsi di link pericolosi, appositamente ideati per scaricare malware sui dispositivi o per rimandare a pagine di phishing che mirano a rubare le credenziali d’accesso degli utenti.

2. Non inserire i dettagli della tua carta di credito su siti sconosciuti o sospetti, per evitare di farli cadere nelle mani dei cyber criminali. Se questi siti offrono offerte vantaggiose che sembrano “troppo belle per essere vere”, è probabile che provengano dai cyber criminali.

3. Controllare sempre che il sito sia autentico prima di inserire le proprie credenziali o informazioni personali (è meglio controllare almeno l’URL). I siti fasulli potrebbero sembrare proprio come quelli autentici.

4. Installare una soluzione di sicurezza sui propri dispositivi, con tecnologie integrate progettate per prevenire le frodi finanziarie. Ad esempio, la tecnologia Safe Money delle soluzioni Kaspersky Lab crea un ambiente sicuro per le transazioni finanziarie a tutti i livelli.