starlink

SpaceX continua ad insistere per quanto riguarda il progetto Starlink, ed Elon Musk fa delle promesse importanti. Infatti, il CEO dell’azienda ha dichiarato che il servizio diventerà mobile al 100% entro la fine di quest’anno.

Questo sta a significare che la connettività internet che mette a disposizione Starlink potrà essere usata anche su camion, navi e aerei, e sarà possibile l’uso di un kit di connessione presso indirizzi differenti. Attualmente, infatti, i clienti di Starlink possono usare l’hardware solo prezzo l’indirizzo che hanno fornito durante la registrazione.

Affinché venga raggiunto l’obiettivo, Elon Musk sottolinea che servono ancora dei lanci di satelliti Starlink e lo sviluppo di aggiornamenti del software. Nel caso in cui tutto dovesse andare secondo i suoi piani, questi obiettivi verranno soddisfatti entro fine anno. Il CEO di Tesla non lo dice in maniera esplicita, ma non è assolutamente da escludere che arriveranno dei piani tariffari specifici per usare Starlink in mobilità.

 

 

Starlink è già pronto per “aggredire” il mercato?

Inoltre, c’è una data ulteriore su cui Musk si è sbilanciato: Starlink, in estate, potrebbe ufficialmente uscire dalla fase di beta e andarsi a proporre al pubblico come un servizio più pronto per lanciarsi sul mercato dei servizi internet forniti mediante rete satellitare.

I principali parametri del servizio stanno spingendo Musk a sbilanciarsi, essendo che stanno migliorando molto velocemente. L’espansione della copertura e il miglioramento della qualità del servizio va di pari passo all’espansione della costellazione dei satelliti Starlink. Il mese scorso, SpaceX ha portato a termine ben 4 lanci, dunque altri 240 satelliti che hanno superato il traguardo dei 1.300 già presenti in orbita.

La fase di sperimentazione ha preso piede principalmente negli Stati Uniti, ma Musk vuole portare Starlink anche in Europa.