America

Non è per questioni politiche o economiche, ma l’Europa e l’America si stanno allontanando sempre di più. Si tratta di una condizione puramente geologica. Infatti, il continente europeo e americano si stanno allontanando ad un ritmo di circa 4 centimetri l’anno. Scopriamo insieme il perché.

Lo studio che descrive questo distanziamento tra l’America e l’Europa è stato pubblicato su Nature da un team di ricercatori dell’Università di Southampton in collaborazione con il gruppo del sismologo Matthew Agius. Nel loro lavoro, gli scienziati hanno messo in evidenza che questo allontanamento tra i due continenti si sta verificando con un ritmo di circa 4 centimetri all’anno. La causa di questo spostamento potrebbe essere correlata ad una massa di materia che dalla crosta terrestre preme in corrispondenza dell’oceano Atlantico.

Infatti tra America, Europa e Africa si trova una catena montuosa sottomarina chiamata Dorsale medio atlantica che separa la placca eurasiatica da quella americana. È proprio in corrispondenza di questa formazione che dalle profondità della Terra sta fuoriuscendo del materiale che riempie lo spazio vacante lasciato dalle placche che si stanno separando. Anche se questo fenomeno è ormai noto da tempo, fino ad oggi gli scienziati non avevano ancora scoperto perché l’oceano Atlantico non è circondato da placche dense che sprofondano. Adesso, però, i sismologi hanno individuato tracce di risalita delle acque profonde nel materiale che si trova sotto la crosta terrestre a partire da 600 chilometri di profondità sotto la Dorsale medio-atlantica. Questo materiale, spingerebbe le placche causando l’allontanamento dell’America e dell’Europa.

Si tratta di una scoperta davvero interessante grazie alle quale gli scienziati sono riusciti a capire meglio come l’interno della Terra è connesso alle placche tettoniche.

FONTENature