WhatsAppDalle prime luci di questo 2021 ha iniziato a girare un messaggio che informa della necessità di pagare WhatsApp. Tantissimi utenti sono andati nel panico alla ricezione di una comunicazione che non sembra plausibile dopo la conferma Facebook di prevedere la gratuità a vita della piattaforma. Scopriamo insieme che cosa sta realmente succedendo.

 

WhatsApp torna a riscuotere: ecco il messaggio che annuncia il pagamento annuale

Una piccola tariffa per continuare ad usare WhatsApp Android, iOS ed in versione web-app. Niente di sconcertante per i 0,99€ presumibilmente richiesti se non fosse che si tratta di una ben congeniata fake news.

La comunicazione in arrivo nelle chat degli utenti, infatti, si conferma come l’ennesima Catena di Sant’Antonio senza capo né coda. Tante le segnalazioni ma nessuna conferma da parte dello sviluppatore in merito alla richiesta di una tantum annuale per continuare ad usare chat, gruppi e strumenti di condivisione.

Tale sistema potrebbe rivelarsi anche una truffa cui seguita un link pericoloso che tenta di accedere indebitamente ai dati personali e sensibili correlati a sistemi di pagamento. Bisogna diffidare sempre da tali tipologie di messaggi ed eliminarli non appena si ricevono. Risulta essere necessario, quindi, non inoltrarli ad eventuali altri nostri gruppi.

Nonostante i sistemi di controllo e di sicurezza imposti da WhatsApp questo genere di messaggi esca continuano a girare imperterriti. Non alimentiamo la disinformazione ma provvediamo a correggere il tiro di queste minacce velate che infestano la nostra esperienza di utilizzo con l’app.

Nel frattempo segnaliamo che tanti telefoni non potranno più usare l’applicazione dopo la decisione Facebook di rimuovere il supporto alle chat. Trovi maggiori particolari a questo indirizzo, dove c’è la lista dei dispositivi bloccati per WhatsApp.

FONTEinews24