Cyberpunk 2077, CD Projekt RED, CDPR, PlayStation 5, Xbox Series X, Xbox One, PlayStation 4, FPS, next-gen, old-gen

Il lancio di Cyberpunk 2077 non è certamente stato dei migliori. Il gioco ha due anime totalmente opposte. Da un lato c’è l’esperienza next-gen su PlayStation 5 e Xbox Series X che appaga l’utente sia come gameplay ma soprattutto graficamente. Dall’altro lato c’è l’esperienza old-gen (PlayStation 4 e Xbox One) che è del tutto insufficiente con un hardware non in grado di offrire le stesse prestazioni delle nuove console.

Gli stessi sviluppatori di CD Projekt RED hanno confermato i limiti che i giocatori stanno riscontrando. Cyberpunk 2077 appare estremamente diverso da come era stato annunciato e a tratti ingiocabile su console old-gen.

Per questo motivo gli utenti infuriati hanno chiesto spiegazioni a CD Projekt RED e gli sviluppatori si sono immediatamente scusati. Inoltre, la software house ha confermato che gli utenti avrebbero potuto chiedere il rimborso per l’acquisto.

Anche gli utenti Xbox potranno chiedere il rimborso per Cyberpunk 2077

Dopo una fase iniziale critica, Sony ha avviato la procedura necessaria per chiedere il rimborso per gli acquisti effettuati tramite il PlayStation Store. Adesso invece è il turno di Microsoft che concede questa possibilità ai propri utenti. L’azienda di Redmond ha aperto una pagina di supporto ufficiale dove è possibile trovare tutte le informazioni.

Microsoft ha scelto di mantenere Cyberpunk 2077 in catalogo, a differenza di Sony che invece l’ha rimosso sia per PlayStation 4 che per PlayStation 5. I ragazzi di CD Projekt RED hanno promesso l’arrivo di una patch che dovrebbe andare a correggere molti problemi. Gli sviluppatori chiedono pazienza agli utenti, ma in ogni caso chi non è soddisfatto potrà farsi rimborsare senza problemi.