Cyberpunk 2077, CD Projekt RED, CDPR, PlayStation 5, Xbox Series X, Xbox One, PlayStation 4, FPS, next-gen, old-gen

Dopo anni di attesa e uno sviluppo durato ben otto anni, finalmente Cyberpunk 2077 è arrivato sul mercato. Il titolo inizialmente era previsto esclusivamente per le console di nuova generazione, quindi Xbox Series X/Series S e PlayStation 5, oltre che per PC.

Tuttavia, nel corso degli anni, i ragazzi di CD Projekt RED hanno deciso di ampliare il supporto e includere anche le console old-gen. Il titolo, a partire dal 10 dicembre, debuttato anche su PlayStation 4 e Xbox One, moltiplicando enormemente la mole di lavoro per lo sviluppo.

Purtroppo le differenze tra le due generazioni di console sono evidenti da subito per tutti gli utenti. Su console next-gen si nota il grandissimo lavoro di affinamento, soprattutto sotto il punto di vista grafico. Il discorso cambia totalmente se si considera invece Cyberpunk 2077 che gira su console old-gen.

Cyberpunk 2077 ha parecchi problemi su PlayStation 4

Come si può vedere nell’analisi svolta dai ragazzi di Digital Foundry, sono evidenti le differenze tra PlayStation 4 e PlayStation 5. Sulla console della scorsa generazione realizzata da Sony, è evidente che la risoluzione di gioco non raggiunga il FullHD. Cyberpunk 2077 ha una risoluzione a 900p dinamica che varia a seconda delle fasi di gioco.

Inoltre, in alcune situazioni la risoluzione che crolla fino a 720p soprattutto in grandi spazi aperti che sollecitano l’hardware della console. Stesso discorso anche per gli FPS che non riesce a mantenere i 30 FPS stabili ma registrano variazioni più o meno evidenti, scendendo anche a 20 FPS.

Per quanto riguarda invece PlayStation 4 Pro invece, l’hardware più potente permette di ottenere compromessi visivi migliori. La risoluzione infatti è 1188p dinamica con crolli fino a 972p nelle fasi più concitate. Anche questa console Sony non mantiene i 30 FPS stabili ma i cali sono evidenti, soprattutto nei momenti più frenetici.