Apple, iPhone 12, iPhone 12 Pro, iFixit, riparabilità

Sono passati alcuni giorni dalla presentazione della nuova famiglia di flagship realizzata da Apple. Possiamo affermare senza dubbio che i nuovi iPhone 12 sono i più moderni ed avanzati device realizzati dall’azienda di Cupertino. Come sempre in questi casi, i ragazzi di iFixit hanno deciso di valutare la qualità del lavoro svolto dall’azienda della Mela.

Ecco quindi arrivare un nuovo teardown che ha come obiettivo quello di valutare la riparabilità dei nuovi iPhone 12 e 12 Pro. Il giudizio espresso da iFixit si basa su alcuni fattori chiave che possono facilitare il lavoro di un riparatore, anche amatoriale, o renderlo estremamente complicato.

I nuovi iPhone 12 hanno totalizzato 6 punti su 10 nella scala di valutazione di iFixit. Si tratta di un punteggio molto interessante che tiene conto di alcune soluzioni molto positive. Il team di sviluppo di Apple infatti ha lavorato per rendere semplice il processo di sostituzione dello schermo e della batteria. Questi due elementi sono quelli più soggetti a rotture e sostituzioni, quindi poter accedere facilmente a queste due componenti è sempre positivo.

iPhone 12 e 12 Pro sono pensati per facilitare le riparazioni

Un altro punto a favore dei nuovi device Apple è certamente la modularità dei componenti. Questo permette di cambiare facilmente un singolo pezzo piuttosto che l’intera scheda madre.

Apple, come sempre, preferisce utilizzare le viti per tenere in posizioni tutti gli elementi invece della colla. Questa scelta è molto positiva, ma forse in questo caso a Cupertino hanno esagerato. Sono presenti tre tipologie di viti differenti (pentalobe, tri-wing e Phillips) che complicano le operazioni. Altro elemento a cui bisogna prestare attenzione è il sistema di impermeabilizzazione che se non maneggiato con cura potrebbe danneggiarsi.

Infine, i nuovi iPhone 12 e 12 Pro hanno un “problema” legato alla backcover in vetro. In caso di danneggiamento è necessario rimuovere ogni componenti e cambiare l’intera scocca per sostituire il vetro posteriore rotto. Nonostante queste complicazioni, i device portano a casa la sufficienza secondo iFixit.